28 febbraio 2020
Aggiornato 07:30
Rimedi naturali per la cellulite

Cellulite: i rimedi naturali per combatterla

Oli essenziali, camminate, stile di vita e tisane. Ecco tutti i consigli per eliminare la cellulite con rimedi 100% naturali e green. I consigli dell’esperta

I rimedi naturali contro la cellulite
I rimedi naturali contro la cellulite Shutterstock

È il cruccio di molte donne che torna a tormentare l’universo femminile in estate, in concomitanza della prova bikini. Esistono diversi rimedi naturali che aiutano a eliminare la cellulite: è fondamentale, però, non aspettarsi cure miracolose. Erbe & co vanno utilizzate con costanza e unite ad attività fisica e a una sana alimentazione. Ecco i migliori rimedi green per dire addio alla pelle a buccia d’arancia.

Massaggio con gli oli essenziali
E’ il metodo più comune e forse anche uno dei più efficaci. Si tratta di preparare un olio da applicare sugli arti inferiori tramite un leggero massaggio dal basso verso l’alto. Si parte quindi dai piedi e si arriva fino all’inguine. Andrebbe eseguito almeno un paio di volte al giorno, specie la sera, prima di coricarsi o quando si è seduti davanti alla TV. La preparazione del prodotto è molto semplice: acquista un oleolito di calendula e aggiungi alcune gocce di olio essenziale di limone, di arancio, di rosmarino, di cipresso e bacche di ginepro. Non più di 30 gocce per 50 ml di olio di base. Il prodotto va mantenuto in un luogo relativamente fresco (non in frigo) e lontano dalla luce. Al primo utilizzo va testata una piccola quantità sulla pelle del gomito allo scopo di evidenziare eventuali reazioni avverse.

Semi di psillio, se la causa è la stipsi
Se la cellulite è causata in parte anche dalla stitichezza si possono assumere i semi di psillio interi una o due volte al giorno. Il rimedio, oltre a migliorare la motilità intestinale aggiunge un’ottima quantità di fibra prebiotica utile per il benessere del microbiota. Anche in questo caso la preparazione è molto semplice: si versa un cucchiaino di semi in un bicchiere e si aggiunge dell’acqua subito dopo (circa 200 ml). Si lascia riposare per almeno un paio d’ore quindi si beve il prodotto ottenuto. Nel caso in cui la stitichezza fosse dovuta a un disturbo epatico potrebbe essere utile assumere della radice di tarassaco sotto forma di decotto. Da evitare, però, in concomitanza di calcoli alla cistifellea.

Pilosella se le gambe sono gonfie
Se il problema è lo smaltimento dei liquidi in eccesso che si evidenzia con edemi e gambe gonfie, il rimedio che fa per voi è la pilosella. Si tratta di un rimedio particolarmente utile anche nelle donne che soffrono di calcolosi urica. L’infuso si prepara aggiungendo 10 grammi di erba in un litro di acqua bollente. Si lascia agire per una decina di minuti, quindi si filtra e si beve il liquido durante la giornata. Non presenta particolari effetti collaterali ma va usato con attenzione se si soffre di allergia alle asteracee. Per potenziare l’effetto si possono aggiungere le foglie di betulla, il tè verde e la centella asiatica.

I consigli dell’esperta
Secondo la dottoressa in Farmacia, Teresa Ingino, «Dietro a un fattore estetico e visibile c’è anche un fattore intrinseco ovvero legato a tantissime problematiche. Sono cuscinetti che si depositano a livello del derma che danno l’antiestetico effetto a buccia d’arancia. Il macerato di castano e faggio agiscono stoccando i cuscinetti e aiutando dall’interno a eliminare i liquidi, senza caricare i reni. Sicuramente l’applicazione di un prodotto topico a base di macerato di faggio, castagno, betulla e centella asiatica aiuta a drenare e ad aumentare il microcircolo. Ne consegue una migliore eliminazione dei liquidi in eccesso».

Cammina ma non correre
Camminare ogni giorno è importante per mantenere in forma il sistema linfatico e circolatorio. Paradossalmente, però, correre potrebbe peggiorare la situazione a causa delle micro lacerazioni che potrebbero formarsi nelle membrane delle cellule adipose. Questo vale anche per il body building che generalmente causa un aumento di acido lattico, acerrimo nemico della cellulite perché porta allo sviluppo di tossine a livello muscolare e variazioni all’ossigenazione dei tessuti. Quindi, se si vuole eliminare la cellulite meglio far una mezz’ora al giorno di camminata veloce. Il tutto, come sempre, unito a una sana alimentazione e l’assunzione di tisane che aiutino a drenare il sistema linfatico.