27 maggio 2020
Aggiornato 17:30
Rimedi naturali

3 gargarismi contro il mal di gola. Semplici, veloci e naturali

Che si tratti di infiammazione, secchezza o infezione è bene agire tempestivamente. Ecco i gargarismi contro il mal di gola, tutti naturali

Gargarismi contro il mal di gola
Gargarismi contro il mal di gola Shutterstock

È già in arrivo? Quella sensazione di bruciore e mal di gola? Se i primi sintomi sono alle porte meglio intervenire subito per limitare conseguenze poco gradite. Accanto ai rimedi tradizionali – dal semplice collutorio all’ibuprofrene – si possono utilizzare semplici accorgimenti naturali che portano a un sollievo rapido.

Ribes nero contro il mal di gola
Ribes nero contro il mal di gola (Maxsol | Shutterstock)

Usa il ribes nero se la gola è molto infiammata
Il ribes nigrum è uno dei fitoterapici più utilizzati come antinfiammatori naturali. Oltre a essere assunto per via orale può essere adoperato con successo anche sotto forma di gargarismi. Puoi sfruttare le sue virtù in due modi: il primo è quello di preparare un infuso, ponendo un cucchiaio di foglie di ribes nero in 200 ml di acqua bollente. Attendi alcuni minuti che l’acqua calda estragga i suoi principi attivi, quindi filtra il tutto e usa il liquido per fare gargarismi più volte al giorno. Un altro metodo, forse più pratico, è quello di aggiungere alcune gocce di macerato o tintura madre di ribes in mezzo bicchiere d’acqua.

Sale nero proprietà
Sale nero proprietà (PI | Shutterstock)

Con Sale nero per ridurre l’infezione
Se c’è una piccola infezione in corso puoi aiutarti con il sale nero. Ne esistono di diversi tipi. Quello di cui stiamo parlando qui è quello indiano utilizzato dalla medicina ayurvedica, chiamato kala Namak. A dispetto del nome, questo sale non è di un nero intenso come quello delle Hawaii, bensì di un grigio scuro, tanto che una volta reso fine appare di un colore rosa molto simile a quello dell’Himalaya. Si tratta di un prodotto estratto dalle rocce vulcaniche ricchissimi di Sali minerali. Se hai acquistato quello giusto, non appena lo versi in acqua tiepida per fare i gargarismi avvertirai un odore sulfureo – molto simile a quello delle uova sode. L’odore è dovuto alla presenza di diversi solfuri, in particolare quello di idrogeno.

  • Lo sapevi…?
    La propoli svolge una potente azione battericida. Procuratene una purissima, acquistata magari direttamente da un apicoltore e aggiungine qualche goccia in un cucchiaio di olio di sesamo. Usandola per i gargarismi riduce il rischio di infezioni della gola.
Latte di cocco
Latte di cocco (Yeko Photo | Shutterstock)

Gola troppo secca
Se si respira male con il naso, e la stanza da letto non è bene umidificata, è molto probabile svegliarsi al mattino con la gola secca a tal punto da avvertire bruciore. Se questo è il tuo caso, esiste un rimedio infallibile: fare i gargarismi con il latte di cocco. Si trova nei supermercati più forniti. Falli ogni mattina al risveglio, la gola ne trarrà beneficio in modo naturale e semplice.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal