18 novembre 2019
Aggiornato 01:30
Festa della donna

Il 39% delle donne italiane ha rapporti protetti

Save the Children propone una Lista dei desideri per aiutare le mamme

ROMA - L'Italia come il Botswana, o quasi: nel nostro paese è ancora molto bassa la percentuale di donne che ha rapporti protetti, si tratta «solo del 39%», un dato analogo a quello del paese dell'Africa del sud. E' quanto rivela Save the Children, in un comunicato a tre giorni dalla Festa della Donna.

In rapporto ad altri paesi industrializzati come la Svezia o la Norvegia «l'Italia è indietro per esempio nell'accesso alla contraccezione che ci vede allo stesso livello del Botswana con il 39% di donne che vi fanno ricorso», denuncia l'ong. Per quanto riguarda invece la condizione della salute materna in Italia, «gli indicatori generali sono buoni e certamente le madri italiane sono sufficientemente tutelate nella loro salute».

Save the Children ha pensato a una «Lista dei desideri», per aiutare migliaia di donne al mondo con un solo click. Esiste una stretta correlazione tra il benessere della donna e quello infantile. Investire sul benessere materno, ovunque, è una carta vincente per tutelare la salute dei bambini. Tutti possono dare il proprio contributo attraverso la Lista dei Desideri, spiega Save the Children, agevolando l'accesso alle cure delle madri e dei bambini, a rendere i parti più sicuri grazie alla presenza di personale sanitario qualificato, a promuovere l'educazione delle donne. Basta andare su www.desideri.savethechildren.it e, con un semplice click, scegliere ad esempio un kit di assistenza al parto.