18 maggio 2024
Aggiornato 16:00
Dopo aver trascorso notti e notti a contare pecore

Basta con l'insonnia, da oggi in vendita il Lightsleeper

Si tratta di un semplice apparecchio che proietta luci blu

LONDRA - Dopo aver trascorso notti e notti a contare pecore, Kate Evans ha deciso di tentare altre strade e, sembra, abbia trovato quella giusta per combattere l'insonnia.
L'apparecchio da lei inventato, dal nome suggestivo LightSleeper - scrive il Times - da oggi è in vendita, per 125 sterline (140 euro circa) in Gran Bretagna. Funziona talmente bene che lo stesso servizio sanitario nazionale britannico - che quest'anno ha speso ben 36 milioni di sterline in pillole per dormire - vuole farvi ricorso.

Il LightSleeper si basa su un meccanismo molto semplice che fa muovere una lieve luce bluastra sul soffitto: «Fa spostare gli occhi lungo una linea rilassando il cervello», spiega l'inventrice, appena 25 anni, ora design-director presso la Quincom, l'azienda che produce l'apparecchio e lo commercializza soprattutto in Giappone.

«Può aiutare realmente coloro che hanno difficoltà a rilassarsi», conferma il dottor Neil Stanley, esperto di problemi di insonnia, che ha testato l'apparecchio.

Il Lightsleeper è in vendita anche su internet all'indirizzo Lightsleeper.co.uk e sarà presto disponibile anche su uno dei siti più utilizzati di prodotti parafarmaceutici Boots.com