16 ottobre 2021
Aggiornato 05:00
Elezioni amministrative

Domenica e lunedì 12 milioni di italiani al voto in 1.200 Comuni

Sei i capoluoghi di Regione coinvolti, tra cui la Capitale e le altre 3 città più popolose d'Italia: quindi alle urne andranno Roma, Milano, Napoli, Torino, Bologna, Trieste

Domenica e lunedì 12 milioni di italiani al voto in 1.200 Comuni
Domenica e lunedì 12 milioni di italiani al voto in 1.200 Comuni ANSA

Più di 12 milioni di italiani andranno al voto domani e lunedì, in 1.192 Comuni. Le urne saranno aperte, domani, dalle 7 alle 23; lunedì dalle 7 alle 15. Alla chiusura dei seggi inizierà lo spoglio.

Sei i capoluoghi di Regione coinvolti, tra cui la Capitale e le altre 3 città più popolose d'Italia: quindi alle urne andranno Roma, Milano, Napoli, Torino, Bologna, Trieste. Avendo tutti insieme oltre 6 milioni di abitanti, queste sei città rappresentano all'incirca metà del «bottino» in gioco. Quattordici invece i capoluoghi di provincia: Benevento, Carbonia, Caserta, Cosenza, Grosseto, Isernia, Latina, Novara, Pordenone, Ravenna, Rimini, Salerno, Savona e Varese.

L'eventuale turno di ballottaggio per l'elezione diretta dei sindaci, che riguarda solo i 119 Comuni interessati dal voto con più di 15mila abitanti, si svolgerà domenica 17 e lunedì 18 ottobre.

Nelle giornate del 3 e 4 ottobre si svolgeranno anche le elezioni regionali in Calabria per l'elezione del presidente di Regione (a turno unico), indette dopo la prematura scomparsa della governatrice Jole Santelli. In questo caso gli aventi diritto al voto sono 1.893.606, di cui iscritti all'estero 378.583.

Inoltre, si voterà anche alle elezioni suppletive per la Camera dei Deputati in due collegi uninominali: a Siena (poco più di 200mila gli aventi diritto al voto), dove il segretario del Pd Enrico Letta corre per il posto lasciato libero da Piercarlo Padoan (andato alla presidenza di Unicredit), e Roma-Primavalle (203mila gli aventi diritto al voto), per il posto lasciato libero da Emanuela Del Re, nominata rappresentante speciale dell'Ue in Sahel.

Nelle altre regioni autonome il turno di elezioni amministrative si svolgerà una settimana dopo. In Sicilia e Sardegna le amministrative si terranno domenica 10 e lunedì 11 ottobre, con eventuale turno di ballottaggio domenica 24 e lunedì 25. In Trentino-Alto Adige si svolgeranno domenica 10 ottobre con eventuale turno di ballottaggio domenica 24.

Infine il 7 novembre - con eventuale turno di ballottaggio il 21 novembre -, si svolgeranno le elezioni amministrative straordinarie per i Comuni sciolti per infiltrazioni mafiose.

(con fonte Askanews)