19 giugno 2019
Aggiornato 16:30
Centrodestra

L'appello di Silvio Berlusconi a Salvini: «Torna a casa: centrodestra è alleanza naturale»

Il leader di Forza Italia: «L'attaccamento al potere dei membri del governo gialloverde resisterà e il colpo decisivo potrà essere dato solo dal risultato delle europee»

Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi ( ANSA )

ROMA - La maggioranza gialloverde che regge il governo Conte «non ha nessuna possibilità di andare avanti. Il centrodestra è e resta un'alleanza naturale in Italia»: lo ha sostenuto, parlando a Potenza ai microfoni delle tv il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, secondo il quale «i risultati in Abruzzo e Sardegna lo hanno dimostrato».

Salvini torna a casa

Nel capoluogo lucano Berlusconi ha in programma una giornata di campagna elettorale in vista delle elezioni per la Regione Basilicata, in calendario il prossimo 24 marzo. «Cosa ho da dire a Salvini? Di tornare a casa il più presto possibile...», ha detto l'ex premier, che auspica conseguenze sul Governo da un calo elettorale dei 5 stelle: «Spero di sì», ha spiegato, parlando di «un calo importante: avevano avuto il 44%» alle ultime politiche. Io credo che qui in Basilicata i 5 stelle scendano al di sotto il 20%, perchè sembra che gli italiani finalmente abbiano aperto gli occhi e abbiano capito chi sono questi personaggi che non hanno mai lavorato e fatto nulla di buono».

Colpo decisivo alle europee

Tuttavia, a suo giudizio «l'attaccamento al potere dei membri del governo gialloverde resisterà e il colpo decisivo potrà essere dato solo dal risultato delle europee».

Marin: Lega stacchi spina al Governo

«Ormai ogni giorno arrivano dati negativi. Oggi tocca all'Istat dare dei dati drammatici per il nostro Paese. Ieri era toccato all'Europa e prima ancora alle agenzie di rating. Si aggiunga che tutte le categorie economiche continuano a ripetere che così non v. Perché il governo M5S-Lega sta attuando politiche stataliste e assistenzialiste invece di puntare sugli investimenti, sullo sviluppo e sull'abbassamento della pressione fiscale». Lo afferma, in una nota, il deputato di Forza Italia Marco Marin.

Senso di responsabilità

«Da ultimo - aggiunge - sta proseguendo da giorni all'interno del governo questo folle dibattito sulla Tav. I gialloverdi sono cioè incapaci di scegliere tra bloccare l'infrastruttura per tornare al Medioevo e dare il via ad un'opera che crea lavoro e aiuta la nostra economia. Siamo arrivati veramente alla frutta. E se dal M5S non mi aspettavo niente di diverso oggi più che mai dalla Lega mi aspetto senso di responsabilità e senso dello Stato. Se Salvini ha questi valori stacchi immediatamente la spina al governo».