16 dicembre 2018
Aggiornato 12:00

Renzi dopo l'attentato a Bologna: «Chi attacca l'Arma attacca lo Stato»

Il presidente del Consiglio ha visitato la caserma dei carabinieri Corticelli e ha commentato l'atto, spiegando che "è un fatto a cui dobbiamo rispondere come sappiamo fare, non servono parole"

ROMA - Il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha visitato la caserma dei carabinieri Corticella di Bologna, che ha subito un attacco con un ordigno rudimentale che ha provocato danni, ma non feriti tra i militari all'interno. Renzi era accompagnato dal presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini. "Quando attaccano una stazione dei carabinieri è come se attaccassero lo Stato o un politico, è un fatto a cui dobbiamo rispondere come sappiamo fare, non servono parole" ha detto il premier.