28 ottobre 2020
Aggiornato 18:00
Previsioni meteo

Saranno sette giorni pieni di continui stravolgimenti meteo

Dopo un avvio di dicembre piuttosto tranquillo, vento, pioggia, temporali, neve, nubifragi e mareggiate colpiranno l'Italia da Nord a Sud

Saranno sette giorni pieni di continui stravolgimenti meteo
Saranno sette giorni pieni di continui stravolgimenti meteo ANSA

ROMA - Dopo un avvio di dicembre piuttosto tranquillo, con poche piogge e le prime gelate in pianura al Nord, il tempo comincia a mutare radicalmente. Nei prossimi sette giorni la forza della Natura salirà in cattedra mostrando tutto il suo potenziale. Vento, pioggia, temporali, neve, nubifragi e mareggiate colpiranno l'Italia da Nord a Sud. Il team del sito ilmeteo.it avvisa che oggi cominceranno ad affluire venti di Maestrale via via più forti sui bacini occidentali. Martedì il Maestrale verrà sostituito dalla Tramontana e dalla Bora che soffieranno impetuosa; piogge e temporali colpiranno l'Abruzzo e il Molise dove la neve scenderà fin sopra i 1000 metri. Altro maltempo interesserà il Sud con temporali e possibili grandinate. Al Nord invece vedremo un cielo sereno e terso come mai l'avevamo visto in questi ultimi mesi.

Al Nord la neve potrà scendere fino in pianura

Il team del sito ilmeteo.it comunica che i venti settentrionali continueranno a soffiare anche mercoledì portando il bel tempo al Centro-Sud e alcuni temporali sul basso Tirreno (Calabria e Sicilia). Giovedì tornerà di nuovo il Maestrale ad accompagnare un debole fronte perturbato che farà fioccare fino in pianura su alcuni settori del Nordest. Attenzione infine a venerdì quando un'intensa perturbazione atlantica farà irruzione sull'Italia con venti forti o molto forti di Maestrale, Libeccio e Ponente. In questo contesto avremo mareggiate diffuse con onde alte fino a 6 metri su tutte le coste occidentali. Il maltempo si accanirà su Toscana, Umbria, Lazio e Campania con temporali, grandinate e nubifragi. Al Nord la neve potrà scendere fino in pianura (seppur debolmente) su Piemonte, Lombardia e alto Veneto, con fiocchi anche a Torino e Milano.