26 giugno 2019
Aggiornato 22:00
Chivasso

Orrore a Chivasso: uomo costringe 12enne ad assistere ai rapporti sessuali con la mamma

Sia l'uomo che la donna sono accusati di violenza sessuale su minorenne: lui dovrà rispondere anche di palpeggiamenti. Gli avvocati respingono le accuse

Orrore a Chivasso: uomo costringe 12enne ad assistere ai rapporti sessuali con la mamma
Orrore a Chivasso: uomo costringe 12enne ad assistere ai rapporti sessuali con la mamma ( ANSA )

CHIVASSO - Violenza sessuale su minorenne e palpeggiamenti: sono queste le pesantissime accuse da cui dovrà difendersi una coppia di Chivasso. I due, un italiano di 57 anni e una prostituta brasiliana di 35, facevano sesso davanti alla figlia della donna di 12 anni. A costringerla ad assistere ai rapporti sessuali era l'uomo, che avrebbe anche palpeggiato la minorenne. Gli episodi sono avvenuti tra il 2017 e il 2018.

Accuse e processo

Le accuse, come detto, sono pesantissime. Entrambi gli avvocati degli imputati però rigettano ogni accusa, sostenendo che la bambina di 12 anni si sia inventata tutto. Durante l'udienza preliminare, il giudice Stefania Cugge ha disposto la perizia sulla capacità di testimoniare della giovane.