21 novembre 2019
Aggiornato 03:30
Celebrazioni

Genova si candida ad ospitare il raduno nazionale degli Alpini 2021

La Regione Liguria approva all'unanimità ordine del giorno proposto dal capogruppo della Lega e alpino in congedo, Franco Senarega

Genova si candida ad ospitare il raduno nazionale degli Alpini 2021
Genova si candida ad ospitare il raduno nazionale degli Alpini 2021 ANSA

GENOVA - La Regione Liguria oggi ha formalmente chiesto che nel 2021 Genova sia scelta come sede della tradizionale adunata nazionale dell'Associazione Nazionale Alpini. Il Consiglio regionale ha infatti approvato all'unanimità un'ordine del giorno per la candidatura del capoluogo ligure ad ospitare il raduno, proposto dal capogruppo della Lega e alpino in congedo, Franco Senarega.

«Contributo al ritorno alla normalità»

«La città di Genova - ha spiegato lo stesso Senarega - aveva già ospitato con successo le adunate nazionali che si erano svolte il 20 aprile 1931, il 26-28 aprile 1952, il 16-18 marzo 1980 e il 19-20 maggio 2001. Si tratta di una manifestazione che, oltre a portare gioia e sorrisi, stavolta potrà contribuire anche a far tornare la normalità nel nostro capoluogo dopo lo choc del tragico crollo di Ponte Morandi. Auspico con tutto il cuore - ha sottolineato il capogruppo della Lega - che il raduno si svolga a Genova e con il nuovo viadotto autostradale sul Polcevera finito e collaudato».

I ringraziamenti alla sezione di Genova

«Con questo documento - ha aggiunto Senarega - abbiamo impegnato la giunta a promuovere ogni utile iniziativa affinché la nostra città possa tornare di nuovo ad essere sede della tradizionale adunata nazionale degli Alpini, assicurando tutta la collaborazione e il sostegno necessario per ospitare l'importante manifestazione. Nel ricordare le tradizioni che legano la nostra regione al Corpo degli Alpini, ringrazio - ha concluso il capogruppo leghista - la sezione di Genova dell'Associazione Nazionale Alpini, che insieme alle altre sezioni liguri ha condiviso la proposta di ospitare l'evento del 2021 nel capoluogo regionale».