25 febbraio 2020
Aggiornato 02:00
Sciopero Gtt

Domani sciopero Gtt a Torino: 24 ore di caos totale

Garantite le fasce protette, ma sono attesi disagi per tutta la giornata: tutte le informazioni

TORINO - Sciopero dei mezzi pubblici domani, mercoledì 16 gennaio, a Torino: i mezzi Gtt si fermano per 24 ore a causa dello stop indetto da Usb e Ugl. Sarà quindi una giornata di disagi, ma non mancheranno le fasce protette per garantire un minimo di servizio negli orari di punta. 

Sciopero Gtt, le fasce protette

Il servizio sarà comunque garantito nelle seguenti fasce orarie:
- Servizio URBANO e SUBURBANO e METROPOLITANA: dalle ore  6.00 alle ore  9.00 e dalle ore 12.00 alle ore 15.00.
- Autolinee extraurbane e Servizio Ferroviario (sfm1 - Canavesana e sfmA - Torino-aeroporto-Ceres): da inizio servizio alle ore 8.00 e dalle ore 14.30 alle ore 17.30.

Ugl spiega i motivi della protesta

Di seguito i motivi della protesta spiegati dal sindacato Ugl: «Per l’indisponibilità dell’azienda nell’affrontare importanti problematiche. Tra queste: approfondimenti sull’applicazione del piano industriale, diritto di pasto ai posti cambio per gli autisti, tecnici e il resto del personale (richiesta inoltrata il 28.06.2018), aggressioni e problematiche sicurezza per l’utenza, il personale AAC, Autisti e presso centri servizi  (richiesta inoltrata il 12.07.2018), problematiche relative a validità e rinnovo CQC (richiesta inoltrata il 09.08.2018). A questi si aggiunge la mancata rimodulazione dei contratti dei giovani autisti, contratti che presentano evidente discriminazione e differente trattamento economico».