19 settembre 2018
Aggiornato 05:30

Il Movimento 5 stelle pronto a tornare in piazza. Anche ora che è al governo

Di Maio incontra Beppe Grillo e Davide Casaleggio. Il 20 e il 21 ottobre al Circo Massimo, a Roma, torna 'Italia 5 stelle' «nel ricordo di Gianroberto»
Beppe Grillo al Circo Massimo per la manifestazione Italia5Stelle. Roma, 11 ottobre 2014
Beppe Grillo al Circo Massimo per la manifestazione Italia5Stelle. Roma, 11 ottobre 2014 (ANSA/CLAUDIO PERI)

ROMA - Anche ora che governa l'Italia, in coabitazione con la Lega, il Movimento 5 stelle non vuole perdere la sua identità di 'forza politica di piazza'. Così, al termine di un incontro a Roma tra Luigi Di Maio, Beppe Grillo e Davide Casaleggio, ecco la decisione: torna al Circo Massimo, a Roma, Italia 5 stelle. L'appuntamento con la kermesse M5s è per il 20 e 21 ottobre. Lo ha annunciato Luigi Di Maio, sul Blog delle stelle. «Poco fa ci siamo visti con Beppe Grillo e Davide Casaleggio e abbiamo un importante annuncio per tutti voi: il 20 e 21 ottobre ci vediamo tutti a Roma, al Circo Massimo, per la quinta edizione di Italia 5 Stelle», ha scritto il capo politico del movimento, oggi anche vicepremier e ministro del Lavoro e dello Svilluppo.

Di Maio e l'eredità di Gianroberto Casaleggio
«La prima Italia 5 Stelle, pensata e fortemente voluta da Gianroberto, la organizzammo» ricorda «proprio al Circo Massimo nel 2014. Allora il nostro sogno era andare al governo per eliminare i vitalizi, per eliminare la corruzione, per dare il Reddito di Cittadinanza e non lasciare indietro nessuno, per restituire l'acqua pubblica ai cittadini. Vi ricordate? Oggi questo sogno si sta realizzando. Forse non ci siamo ancora fermati un attimo a pensarci».

Grillo e Casaleggio sul palco
Di Maio assicura: «Ci saremo tutti. Ci saranno i portavoce a tutti i livelli, i ministri, ci sarò io, ci saranno Beppe e Davide, interverrà anche il Presidente Conte, l'avvocato difensore del popolo italiano. E mi aspetto migliaia e migliaia di persone, attivisti e cittadini che vogliono partecipare alla costruzione di una nuova Italia». E ancora: «Dal 4 marzo a oggi non ci siamo mai fermati un attimo. Abbiamo iniziato a pedalare per rendere l'Italia un posto migliore e per realizzare i punti del programma. Il 20 e il 21 ottobre sarà finalmente l'occasione per fermarci, per festeggiare i risultati che abbiamo raggiunto insieme e per raccontarci come vogliamo continuare per raggiungere tutti i nostri obiettivi».