30 ottobre 2020
Aggiornato 02:30
Meteo

Genova in ginocchio. E continua l'allerta maltempo

Prorogata l'allerta di colore arancione fino alla serata di oggi. La pioggia sta rendendo difficili le operazioni di soccorso per il crollo del Ponte Morandi

GENOVA - Una città incredula e paralizzata. Genova è sotto shock. Il crollo di una parte del Ponte Morandi, il viadotto sul torrente Polcevera dell'autostrada A10 alto quasi 50 metri che sovrasta il popoloso quartiere di Certosa, ha di fatto bloccato la circolazione autostradale che già dalle prime ore del mattino era da 'bollino rosso' a causa delle forti piogge che stanno interessando la zona da diverse ore. L'allerta meteo, di colore arancione, è stata prorogata fino alla serata di oggi. Anche se la parte più consistente della perturbazione è transitata durante la notte sopra la Liguria, la bassa pressione sul Mar Ligure mantiene condizioni di spiccata instabilità destinate a perdurare per gran parte della giornata odierna. 

La situazione
Dopo la notte illuminata a giorno dai fulmini sul centro-levante, questa mattina i temporali hanno interessato prevalentemente il centro-ponente fra Finale e Genova Voltri, con 71 millimetri caduti in appena un'ora a Varazze. Al momento permane una estesa struttura temporalesca sul Mar Ligure, «accompagnata da intensa attività elettrica, la cui traiettoria è monitorata costantemente dalla sala operativa». Per tutta la gornata sono previsti forti temporali mentre un miglioramento è atteso dalle prime ore della notte, anche se sono annunciati forti raffiche di vento fino a 60 chilometri orari.

Le previsioni
Nelle ultime ore - spiegano gli esperti di 3bMeteo - la perturbazione che ieri è risultata attiva sulle regioni settentrionali si sta propagando anche su quelle centrali. Nella notte e al primo mattino temporali anche di forte intensità hanno interessato la Liguria e la Toscana, con cumuli fino a 30-50mm. Le aree più interessate sono state la Lunigiana, il Livornese, l'Elba, la Maremma toscana, Savonese, Cinque Terre e Spezzino. Proprio sul savonese si sono raggiunti picchi fino a 100mm in breve tempo nelle località Albissola Marina e Quiliano.