25 luglio 2021
Aggiornato 13:30
Genova

Governo, per Toti un bel gioco dura poco!

"Gli italiani non possono pagare il conto di questo stallo", commenta risoluto il governatore ligure e consigliere politico di Forza Italia. "Bisogna trovare delle risposte" continua Toti

GENOVA - «Sembra di essere al 'Mercante in fiera', abbiamo il governo di tregua, quello di scopo, il governo di transizione, quello del presidente o il governo del Quirinale ma non è un gioco della 'Settimana enigmistica'. Ai partiti la responsabilità di dare a Mattarella delle risposte chiare che prevedono la riforma della legge elettorale e il modo per arrivarci». Lo ha detto il governatore della Liguria e consigliere politico di Forza Italia, Giovanni Toti.

IL CENTRODESTRA E' SALDO - «Il tema - ha proseguito Toti - è se è possibile fare un governo che miri a stare in piedi per la legislatura o per un numero di anni sufficientemente lungo e a provare a dare risposte a questo Paese in termini di bisogni e di necessità. Su questo - ha sottolineato - il centrodestra ha più volte detto di essere compatto e presente all'appello. Se serve il sostegno di qualcun altro è disponibile ad averlo».

IPOTESI DI NUOVE ELEZIONI - «Se si tratta invece di traghettare il Paese verso nuove elezioni - ha concluso il governatore ligure - occorre indubitabilmente una nuova legge elettorale, che è responsabilità del Parlamento fare e occorre mettere in sicurezza i conti pubblici perché gli italiani non possono certo pagare il conto di questo stallo politico».