25 febbraio 2020
Aggiornato 14:00
Genova

"La fatica non esiste", da Genova Voltri al Monte Rosa in 14 ore: l'avventura di Nico Valsesia

E' partito venerdì sera da Genova Voltri in bici e dopo averla parcheggiata a Gressoney, sabato era già, con i suoi sci, sulla cima del Monte Rosa

Nico Valsesia è partito da Genova Voltri
Nico Valsesia è partito da Genova Voltri ANSA

GENOVA - È partita da Genova l'impresa di Nico Valsesia, l'ultratrail runner, ciclista e campione di endurance di anni 46 che da più di vent'anni colleziona imprese sportive estreme in tutto il mondo. Tra venerdì e sabato Nico ha tentato ed è riuscito, in una nuova sfida: raggiungere in bici Gressoney La Trinité e da qui cominciare la scalata con sci da alpinismo fino alla vetta del Monte Rosa (4554 mt).

IL PIANO - Dei 4554 metri di dislivello totale, Nico Valsesia ha affrontato in bicicletta i primi 1385 e gli ultimi 3169 metri con sci ai piedi . «Sono molto emozionato e non vedo l'ora di arrivare in vetta» ha commentato l'atleta di Borgomanero prima di partire.

LA PARTENZA - L'Intrepido è partito da Genova Voltri la sera di venerdì 6 aprile (alle 19.37) alla volta di Gressoney La Trinitè, che ha raggiunto poco prima delle 4 del mattino di sabato 7. Da lì ha proseguito la sua scalata non più con le ruote, ma inforcando i suoi sci d'alpinismo, alle 4.31 ed è arrivato a toccare i tanto voluti 4554 metri alle 10.08 di sabato 7. In tutto Nico ha impiegato 14 ore e 31 minuti, senza mai fermarsi perchè, come è solito dire sempre e citando il titolo del suo libro, "La fatica non esiste"!

IN VISTA DELLA CIMA PIU' ALTA - La scalata del Monte Rosa è una delle tappe di avvicinamento all'impresa "From Zero To Everest", prevista nel 2019. Progetti come questo nascono dalla combinazione delle sue principali passioni, il ciclismo e lo sci d'alpinismo. Prima di questa impresa Nico aveva stabilito il record mondiale di ascesa no-stop su 4 vette: Elbrus, Aconcagua, Kilimangiaro (più il test del Monte Bianco).