24 agosto 2019
Aggiornato 17:30
Appuntamenti

Eventi a Bologna, 9 cose da fare venerdì 9 marzo

La grande musica, lo spettacolo e cultura. Ecco cosa vi attende in città per il venerdì bolognese e come fare per non perdere gli appuntamenti migliori

Bologna, 9 cose da fare venerdì 9 marzo
Bologna, 9 cose da fare venerdì 9 marzo ANSA

BOLOGNA – Ron che canta Lucio Dalla, Alessandro Preziosi a teatro e molti altri grandi appuntamenti. Ecco qualche consiglio per non lasciarsi sfuggire i momenti più interessanti dell'inizio del weekend.

Ron in città
Venerdì 9 marzo, alle 18, al Mondadori Bookstore di Bologna Ron presenta il nuovo disco: «Lucio!». Una raccolta di brani di Lucio Dalla in una nuova veste, arrangiati ed interpretati magistralmente da Ron. Il disco contiene al suo interno «Almeno Pensami» brano vincitore del Premio della Critica Mia Martini, al Festival di Sanremo 2018. Dopo la presentazione seguirà il Firma copie.

Alessandro Preziosi a teatro
Al Teatro Duse, dal 9 all'11 marzo, in scena «Vincent Van Gogh, l'odore assordante del bianco». Alessandro Preziosi è il protagonista di questa pièce, scritta da Stefano Massini, che offre considerevoli opportunità di riflessione sul rapporto tra le arti e sul ruolo dell’artista nella società contemporanea. Nella stanza di un manicomio prende vita un dialogo serrata tra Van Gogh e suo fratello Theo, non soltanto un oggettivo grandangolo sulla vicenda umana dell’artista, ma anche un’indagine che ne rivela uno stadio sommerso. Nella devastante neutralità del vuoto Van Gogh rivela e racconta la sua disperazione, il suo ragionato tentativo di sfuggire all’immutabilità del tempo e all’assenza del colore alla quale è costretto.

Musica live
Al Bravo Caffè, alle 22.30, un travolgente omaggio agli «Earth, Wind & Fire», band formatasi a Chicago nel 1969, che ha sembra spaziato tra i diversi generi musicali: R&B, Soul, Funk, Jazz e Disco. La lunga carriera degli EWF è costellata da premi ed eccezionali risultati commerciali. In oltre quarant'anni hanno venduto circa 90 milioni di dischi, ricevuto 20 nomination ai Grammy Awards, vincendone 6. Hanno inoltre ottenuto 12 nomination agli American Music Awards, vincendoli 4 volte. Nel 2000 sono stati inseriti nella Rock and Roll Hall of Fame. Indimenticabili brani quali «That's The Way of The World», «Shining Star», «Earth, Wind and Fire».

Riki in concerto
All'Estragon Club, alle 21, il live di Riki. Dopo aver esordito con «Perdo le parole», album più venduto del 2017 e certificato triplo Disco di Platino in soli 5 mesi, Riki sorprende tutti pubblicando un nuovo progetto di inediti! «Mania», questo il titolo dell’album che uscirà a fine ottobre 2017 per Sony Music.

A Teatro
Al Teatro Dehon, dal 9 all'11 marzo, in scena «Cuori scatenati». Diego Ruiz nella sua nuova commedia mette in scena i rapporti di coppia e le sue innumerevoli sfaccettature, e in particolare affronta gli amori ormai finiti che in realtà non finiscono mai. Tutti i personaggi di questa esilarante commedia si trovano nel posto sbagliato nel momento più sbagliato, dando vita a una girandola di equivoci e situazioni paradossali che li porteranno a ricorrere a tutto il loro sangue freddo per gestire una serata che li metterà a dura prova.

Ragazzi a teatro
Venerdì 9 marzo, alle 21, Al Teatro Testoni Ragazzi – Sala A, in scena «Il richiamo della foresta». Cercare se stessi... immaginare la vita che vogliamo trovare… per essere chi siamo… per trovare la nostra leggenda personale. La nostra vita è fatta di tante vite in cui continuiamo a cercarci. Lo spettacolo prende spunto dal romanzo di Jack London, la cui idea è quella di mostrare, attraverso la storia di un cane, la condizione umana e in particolare quella dei ragazzi. Le sei vite di Buck e il suo percorso di mutamento come animale, guidano la narrazione teatrale e mettono in luce quella trasformazione interiore che fa parte della vita. Una metamorfosi necessaria per arrivare a una consapevolezza del proprio essere. Il richiamo della foresta è la storia di una grande avventura. Un canto all’amore, alla natura e alla libertà che, come ogni grande libro, può dirci molte cose dell’umanità. 

Commedia
Al Teatro Il Celebrazioni, dal 9 al 10 marzo, in scena «La strana coppia». Dopo l'anteprima al Teatro Augusteo di Napoli, la tournée italiana de «La strana coppia» di Neil Simon farà tappa a Bologna facendo ritornare sul palcoscenico, dopo oltre dieci anni, una tra le più grandi attrici italiane di tutti i tempi, Claudia Cardinale. Lo spettacolo vuole essere un omaggio al recentemente scomparso Pasquale Squitieri, che aveva fortemente creduto in questo progetto. La strana coppia racconta la forza che l'amore ha di unire le persone e sarà messa in scena dall'aiuto-regista prediletto di Squitieri, Antonio Mastellone, attraverso l'utilizzo dei suoi appunti di regia. In scena la versione al femminile della nota pièce teatrale che vedrà recitare insieme una vera «strana coppia» composta da Claudia Cardinale e Ottavia Fusco, i due grandi amori della vita di Pasquale Squitieri, la storica compagna di vita e l'ultima moglie.

Spettacolo
Al Teatro Ridotto, alle 21, Isadora Angelini in «Emily. Il giardino nella mente». Spettacolo composto da frammenti di lettere e poesie su gli «Envelope Poems» di Emily Dickinson All’età di quarant’anni Emily tolse il proprio corpo dal mondo chiudendosi definitivamente nella sua stanza. La sua scrivania divenne telescopio e microscopio da cui osservava orizzonti lontani e le sfaccettature dell’animo umano. Lavorò incessantemente alla sua opera poetica che tuttavia scelse di non pubblicare in vita. Alla sua morte, la sorella trovò un cassetto pieno di poesie, trascritte in piccoli fascicoli. In mezzo alle sue carte, furono trovati 52 frammenti scritti su buste già usate che sembrano messaggi gettati ai venti del futuro, indirizzati a nessuno e a tutti contemporaneamente. I frammenti di Emily Dickinson, arrivati in mano ai lettori del futuro, ci ricordano la contingenza, la transitorietà, la vulnerabilità e la fugacità della nostra vita. E allo stesso tempo, il carico enorme di speranza contenuto in tutti i nostri messaggi. Le parole di questi 52 testi frammentari diventano un dispositivo per innescare l’immateriale. Messaggio effimero da un mondo sconosciuto, ad un altro mondo sconosciuto. Il testo dello spettacolo è composto da frammenti di lettere e poesie di Emily Dickinson. L’allestimento e la drammaturgia sono nati dalla lettura di The Gorgeous Nothings, gli envelope poems di Emily Dickinson a cura di Jen Bervin e Martha Verner.

Cantautori
Al Locomotiv Club, dalle 21.30, «Cimini», cantautore calabrese, da anni trasferitosi a Bologna dove riesce a crearsi un piccolo spazio nel contesto musicale indipendente pubblicando due dischi e suonando in giro per l'Italia. Nel 2016 decide di abbandonare le scene per dedicarsi alla scrittura di nuove canzoni e ne esce fuori un prodotto diverso, che taglia nettamente con il passato e che gli consente di intraprendere un nuovo percorso. I nuovi brani vengono subito apprezzati dall'etichetta Garrincha Dischi, che decide di affidare la produzione a Nicola Roda (Keaton) ed Enrico Roberto (Lo Stato Sociale) del suo nuovo disco in uscita a Marzo 2018, con il primo sorprendente risultato che è il singolo «La Legge Di Murphy», accompagnato dalla campagna di promozione virale su Rolling Stone Italia e dalle oltre 50 mila visualizzazioni del videoclip su Youtube e i 200 mila ascolti su Spotify.