27 gennaio 2022
Aggiornato 19:00
Partito democratico

Minniti: «Io premier? Ipotesi del terzo tipo»

Il ministro dell'Interno a Radio Capital: «Bisogna togliere la parola emergenza vicino al fenomeno dei flussi migratori»

ROMA - «Considero questa come un'ipotesi del terzo tipo e cioè della irrealtà». Con queste parole il ministro dell'Interno Marco Minniti, in un intervento a Circo Massimo su Radio Capital, ha risposto a duna domanda sulle ipotesi che lo vedono tra i papabili a guidare una nuova coalizione di governo. «Bisogna togliere la parola emergenza vicino al fenomeno dei flussi migratori. Ci sono stati, ieri, oggi e ci saranno domani: una grande democrazia deve governarli perchè sono un fenomeno globale e strutturale. L'emergenza è vento nelle vele dei populisti». A spiegarlo è stato il ministro dell'Interno.

Le forme di intolleranza vanno contrastate
«Umanità e sicurezza vanno messe in relazione e non in contrapposizione. Se questa relazione non la fa la sinistra riformista, in Italia chi deve farlo?» ha ragionato Minniti. «Le forme di intolleranza vanno contrastate ma arrivare a dire che l'Italia sia un paese razzista io non lo penso» ha concluso il ministro dell'Interno.