22 ottobre 2019
Aggiornato 18:00
Appuntamenti

Eventi a Venezia, ecco cosa fare venerdì 23 febbraio

Musica, arte, spettacolo e cultura. Ecco cosa vi attende in città ed una piccola guida per non perdere gli appuntamenti più interessanti dell'inizio del weekend

Venezia, ecco cosa fare venerdì 23 febbraio
Venezia, ecco cosa fare venerdì 23 febbraio Shutterstock

VENEZIA – Concerti, mostre, teatro, cultura. Ecco qualche consiglio per non lasciarsi sfuggire i momenti più interessanti del venerdì sera veneziano.

Musica classica
Al Teatro La Fenice per la Stagione sinfonica 2017/2018, Il concerto diretto da Elio Boncompagni. Franz Schubert, Die Zauberharfe (L’arpa magica) D 644: Ouverture, Sinfonia n. 3 in re maggiore D 200. Ottorino Respighi, Impressioni brasiliane P. 153. Nino Rota, Suite dal balletto Le Molière imaginaire. Orchestra del Teatro La Fenice. Il concerto di giovedì 23 febbraio 2018 sarà preceduto da un incontro a ingresso libero con il musicologo Roberto Mori, che dalle ore 19.20 alle ore 19.40 illustrerà il programma musicale nelle Sale Apollinee del Teatro La Fenice.

Arte
Dal 23 febbraio al 20 maggio, la Galleria Internazionale d’Arte Moderna di Ca’ Pesaro dedica una mostra a Gino Rossi, artista tra i più interessanti dell’avanguardia veneziana che proprio a Ca’ Pesaro ha trovato il suo centro nei primi anni del ‘900. Gino Rossi - Barene a Burano. Curata da Luca Massimo Barbero ed Elisabetta Barisoni, Gino Rossi a Venezia vuole restituire la forza e l’ampiezza dell’innovazione nata e cresciuta a Ca’ Pesaro dal 1908 fino ai primi anni Venti, attraverso lo sguardo di uno dei suoi protagonisti. La mostra s’inserisce all’interno di un rinnovato interesse per la figura di questo artista, a 70 anni dalla sua scomparsa. Il percorso espositivo, che si svilupperà negli ambienti espositivi al secondo piano del museo, si svilupperà intorno ad alcuni capolavori di Gino Rossi, realizzati nel corso di una carriera artistica breve eppure intensissima: alle opere di Ca’ Pesaro si affiancherà il nucleo di significativi lavori raccolti e conservati nella collezione di Fondazione Cariverona. L’esposizione, che è organizzata in collaborazione con Barcor17, sarà inoltre arricchita da un catalogo edito da Marsilio (Venezia, 2018), con i testi dei curatori, Luca Massimo Barbero ed Elisabetta Barisoni, cui si affiancheranno le schede delle opere e un saggio di Nico Stringa, che a Gino Rossi ha dedicato una lunga e approfondita ricerca filologica e storica. La parabola artistica di Gino Rossi (Venezia, 1884 – Treviso, 1947) è ricca di stimoli anche se molto circoscritta nel tempo.

Spettacolo
A Nave de Vero, alle 21, «Le Baruffe Chiozzotte», Commedia di Carlo Goldoni, una delle opere di maggior successo del drammaturgo veneziano. Ambientata nella città di Chioggia, l'opera mette in scena le schermaglie amorose di un gruppo di popolani, inseriti in un contesto familiare e sociale particolarmente articolato e mossi da sinceri affetti dell'anima che bene descrivono una visione della coralità della vita.

M'Illumino di meno
Caterpillar e Rai Radio2 dedicano la 14ma edizione di «M'illumino di meno» alla bellezza del camminare e dell'andare a piedi. Sotto i nostri piedi c'è la Terra e per raggiungere la Luna sono necessari 555 milioni di passi: per farlo si sommeranno i passi che nel pomeriggio e nella serata di venerdì 23 saranno compiuti da volontari di tutta Italia e non solo. Yoga Pilates Venezia, con la sua attività di Wellness Walking, ha aderito all'iniziativa perchè intende contribuire simbolicamente a raggiungere l'obiettivo. Si girerà per la città, centrando appieno il tema del camminare di quest'anno e non mancheremo di osservare gli sprechi energetici, pubblici e privati. Partenza da Campo Santa Margherita, alle 18.30 Arrivo in Campo Santa Margherita, dopo circa 1 ora 30 minuti. Prenotazione obbligatoria. A Calle Corte Legrenzi, invece, oltre allo spegnimento delle luci di tutta la Calle Corte Legrenzi dalle 18 alle 19, verrà organizzata una cena a lume di candela, a basso impatto energetico ed ambientale, realizzata con prodotti biologici e a km zero, forniti dall'Azienda Agricola - Quaggio Davide che partecipa al mercato contadino del martedì mattina in Corte Legrenzi.