23 agosto 2019
Aggiornato 12:30
Appuntamenti

Eventi a Firenze, 8 cose da fare il 20 e il 21 gennaio

Musica, party e spettacoli. Ecco cosa vi attende in città ed una piccola guida per non perdere gli appuntamenti migliori

Firenze, 8 cose da fare il 20 e il 21 gennaio
Firenze, 8 cose da fare il 20 e il 21 gennaio Shutterstock

FIRENZE – Dai concerti, alle feste, agli spettacoli a teatro. Ecco qualche consiglio per non lasciarvi sfuggire i momenti più interessanti del fine settimana.

Musica live
Al Buh Circolo Culturale Urbano, sabato 20 gennaio, il live di «Eugenio in via di gioia». Il loro disco d’esordio «Lorenzo Federici» (Libellula) è uscito a dicembre 2014 ed i giovani torinesi «Eugenio in via di gioia», già vincitori del premio della critica al Premio Buscaglione 2013, stanno facendo parlare moltissimo di sé. Il primo videoclip «Argh!» presentato in anteprima sul sito de La Stampa e uno showcase nella redazione del quotidiano, le due pagine di intervista su Rockerilla, l’approfondimento su Il Manifesto, fino ad arrivare agli showcase live a Music Club su Radio 1 e a MiniSonica su Radio Popolare Network, alla partecipazione alla compilation «Sotto il Cielo di Fred» in compagnia di Brunori Sas, Dente, Perturbazione e molti altri e all'invito a partecipare come ospiti al Premio Leo Ferrè a giugno 2015. A luglio 2015 inoltre tre loro canzoni si collocano al primo, secondo e terzo posto come brani più ascoltati a Torino su Spotify ed esce il loro nuovo video «Non Ancora», selezionato da Mtv New Generation e presentato in anteprima su Vevo. A settembre 2016 la band decide di lanciare il nuovo singolo "Pam" non con un videoclip, bensì con un videogame, intitolato «Pam-Man», disponibile per dispositivi Ios e Android. Si tratta di una prima assoluta per il nostro Paese, che viene ripresa da Ansa nazionale, Wired e da molti contenitori specializzati. Il 24 febbraio 2017 esce «Giovani Illuminati», primo singolo estratto dal loro secondo album, accompagnato dal primo videoclip musicale in hyperlapse realizzato in Italia. Il brano entra stabilmente a far parte della classifica «Viral Top 50 Italia» di Spotify, mentre il video in poche settimane supera le 120 mila visualizzazioni e viene ripreso da La Stampa, Coming Soon e molti altri contenitori. Il 14 aprile 2017 esce il secondo album «Tutti su per terra» (Libellula/Audioglobe), anticipato da un’anteprima esclusiva su Radio 1 Music Club e su Spotify. Nella settimana della sua uscita, il disco raggiunge la posizione numero 86 delle classifiche ufficiali italiane di vendita FIMI/Nielsen, mentre il secondo singolo «Chiodo fisso» in poche settimane supera i 500 mila ascolti su Spotify. Dopo un tour estivo di 25 date nei festival italiani che ne ha decretato un successo sempre più ampio, gli Eugenio In Via Di Gioia sono attualmente in tour nei club. E’ sul palco infatti che la giovane band torinese è travolgente e dà il meglio di sè

Musica a teatro
Sabato 20 gennaio 16, al Teatro della Pergola, Katia & Mariella Labèque, il duo pianistico più affiatato della scena internazionale, sarà affiancato per l’occasione da due giovani percussionisti di rango come Simone Rubino e Andrea Bindi. I quattro interpreti eseguiranno insieme la Sonata per 2 pianoforti e percussioni di Bartók, pagina in cui le sonorità della musica del folklore ungherese vengono assorbite dalla forma tradizionale della sonata in tre tempi. Nella Sonata i due pianoforti si integrano con una vasta serie di percussioni, amalgamate con varietà e potenza quasi orchestrale.

Musica Classica
Al Nuovo Teatro dell'Opera, sabato 20 gennaio, l'ultima sinfonia di Šostakovič sorprende l'ascoltatore presentandosi quasi come un pastiche musicale, con autocitazioni di proprie opere e due temi molto riconoscibili: il celebre squillo di trombe tratto dalla sinfonia del Guglielmo Tell di Rossini nell'Allegretto del primo tempo e, nel finale, il tema della marcia funebre del Sigfrido di Wagner.

Musical
Al Teatro di Cestello, sabato 20 gennaio, «I Love You, You’re Perfect, Now Change» (Ti amo, sei perfetto, ora cambia!) è un musical da camera, scritto da Joe Di Pietro, con le musiche di Jimmy Roberts. È il secondo musical, per longevità, tra quelli prodotti Off-Broadway. Nel 1997 ha ricevuto il premio «Outer Critics Circle Award» come miglior musical Off-Broadway. Il successo di questo spettacolo è stato tale da meritare tredici traduzioni in lingue diverse. Dopo il suo debutto, dove fa registrare oltre 5000 presenze in due anni, viene successivamente prodotto in tutto il mondo tra cui Stati Uniti, Canada, Inghilterra, Olanda, Spagna, Germania, Repubblica Ceca, Turchia, Cina, Taiwan, Corea, Giappone, Filippine, Argentina, Australia e Italia.

Spettacolo
Al Teatro Lumière, sabato 20 gennaio, in scena «Non sono bella sono quasi vecchia». Regia e drammaturgia di Vincenzo De Caro Con Lorenzo Lombardi, Patrizia Ficini, Eleonora Cappelletti, Romina Bonciani, Alessio Coluccia. Un uomo, non più giovanissimo, si reca in una grande città per liquidare una pregiata villa signorile che ha ereditato. Una volta lì, però, scopre che una vecchia signora ci vive con la propria figlia e la sorpresa per lui è quando capisce che è una nuda proprietà o meglio ancora… La vicenda di questi tre personaggi permette di scrutare l’animo umano. Complicato liberarsi dei traumi subiti, faticoso scacciare il dolore per fare spazio alla libertà di essere e gioire. Esiste un modo affinché due anime perdute, con l’infanzia interrotta, possano incontrarsi e ritornare a vivere? Forse solo il perdono e l’amore puro. La commedia porta per mano lo spettatore nella dolce storia di drammi familiari intrecciati e di traumi infantili irrisolti, attraverso rivelazioni e colpi di scena, verso un finale che è anche inizio.

Burattini
Sono tornati i burattini dei Pupi di Stac con una nuova stagione di Saburan da non perdere per i bambini dai 4 anni in su. Il 20 gennaio al Circolo Ricreativo Culturale Antella ci sarà lo spettacolo «Giovannin senza paura». Lo spettacolo è  il cavallo di battaglia della Compagnia fiorentina dei Pupi di Stac. Scritto da Laura Poli rielaborando antichi racconti popolari, il testo contiene numerose tematiche, tipiche della letteratura infantile, che si intrecciano come in un gioco collettivo del quale i piccoli spettatori sono una componente fondamentale: l'onestà e la tenacia della famiglia di poveri boscaioli, il tema del bambino/bambina rapito dalla strega per farle da servo, la lotta di potere fra i malvagi, il motivo dell'amicizia e della solidarietà tra i deboli e gli oppressi. I bambini sono sempre presenti al momento di aiutare, o salvare dal pericolo, i personaggi dalle teste di legno, che si muovono nell'avvincente storia, fino all'immancabile lieto fine.

La grande notte di contempo: (1977 – 2017) 40 anni di Rock Wave
Il 20 gennaio presso l’Auditorium Flog di Firenze si festeggiano i 40 anni di Contempo. La Notte di Contempo: 40 anni di Rock Wave (1977 - 2017) celabrati con una festa-concerto che vedrà avvicendarsi sul palco: Gianni Maroccolo / N.E.A.P. Insieme ad Andrea Chimenti, Antonio Aiazzi, Simone Filippi e Beppe Brotto, Gianni riproporrà alcuni dei brani eseguiti durante la tournee «Nulla E’ Andato Perso» e pubblicati da Contempo sul triplo Lp / doppio Cd dal titolo omonimo, eletto disco dell’anno dalla rivista Classic Rock. Con Gianni saranno sul palco anche ospiti a sorpresa che vengono a festeggiare i 40 anni della label fiorentina. Andrea Chimenti. Durante la serata Andrea eseguirà in versione acustica accompagnato dal figlio Francesco alcuni brani dal suo vasto repertorio. Clock DVA sul palco anche Clock DVA, uno dei gruppi di punta dell’etichetta negli anni ’90. Garbo. Il nostro amico Renato non poteva mancare a questa mega festa. Un succoso antipasto della tournee in cui riproporrà brani dai suoi classici album «A Berlino Va Bene» e «Scortati», recentemente ristampati da Universal in Lp e Cd. Antonio Aiazzi. Antonio proporrà alcuni brani dal suo recente esordio solista «Linea Gialla», pubblicato da Contempo in Lp e Cd. RINF. Per l’occasione si riforma lo storico gruppo NoWave fiorentino! Un bellissimo regalo per Contempo e per tutti i partecipanti all’evento. Miro Sassolini. Miro presenterà dal vivo alcuni brani dal suo nuovo Lp «Del Mare La Distanza», album realizzato con la partecipazione di Cristiano Santini, Gianni Maroccolo e Justin Bennet, pubblicato da Contempo. Jet Set Roger, Jet Set Roger presenta i brani che saranno pubblicati da Contempo su 7» cantati da Andrea Chimenti e Omar Pedrini. Un double A side imperdibile. Sycamore Age, aprono la serata i Sycamore Age, gruppo di Arezzo che annovera tra le sue fila Francesco Chimenti. Alla serata, presentata da Bruno Casini e Giacomo Aloigi, saranno presenti ospiti a sorpresa che renderanno il tutto ancora più indimenticabile. Info: Contempo Records 055287592 contempo@contemporecords.it.

Concerti
Sabato 20 gennaio, al Cafe1926 Bistrot, un concerto entusiasmante de La Fascia del Cotone. Il gruppo si riunisce intorno alla passione per il Jazz manouche, stile che fonde le tradizioni musicali europee, in special modo gitane a quelle dello swing. Alle melodie armoniose e frizzanti della chitarra si intrecciano le ritmiche serrate e pulsanti del contrabbasso suscitando atmosfere sensuali e coinvolgenti tipiche delle famose hall da ballo dell'epoca Swing. Una serata di puro Gipsy Jazz giocoso e scanzonato.