30 marzo 2020
Aggiornato 19:30
Appuntamenti

Eventi a Bologna, 8 cose da fare venerdì 15 dicembre

Mostre, concerti, spettacoli e molto altro. Ecco quello che vi attende in città e qualche dritta per non perdere gli appuntamenti migliori

Bologna, 8 cose da fare venerdì 15 dicembre
Bologna, 8 cose da fare venerdì 15 dicembre Shutterstock

BOLOGNA – Dalla grande musica, agli eventi a teatro; dalle mostre, agli appuntamenti con il gusto. Ecco qualche consiglio per non lasciarsi sfuggire i momenti più interessanti della serata.

Concerti
Al Teatro Duse, «De Andrè canta De Andrè». Un concerto che vede Cristiano De André esibirsi in un repertorio ricco di brani non ancora rivisitati del padre dandone però una sua impronta personale con nuovi arrangiamenti.

Mostre
Allestita nel Quadriloggiato superiore della Biblioteca dell'Archiginnasio, la mostra «I caratteri di Francesco Griffo» ricorda il maestro bolognese dell’ars artificialiter scribendi, a 500 anni dalla stampa a Bologna, nel 1517, dell'ultima edizione nota di Francesco Griffo, protagonista insieme ad Aldo Manuzio della straordinaria invenzione del carattere corsivo. La mostra «I caratteri di Francesco Griffo» è organizzata da Biblioteca dell'Archiginnasio, in collaborazione con Archivio di Stato di Bologna, ed è curata da Pierangelo Bellettini, Rita De Tata e Anna Manfron, nell'ambito di Griffo, la grande festa delle lettere. Per informazioni: www.archiginnasio.it.

Varietà
Al Teatro Dehon, «Mastercost, lo spettacolo è servito» un varietà fatto di sketch, gag, battute, canzoni comiche, macchiette e... piatti della tradizione.

Musica a Natale
Anche quest’anno il Natale suonerà al ritmo dei Bsmt Singers, che per l’occasione si esibiranno in un tour di concerti in alcune delle più suggestive location di Bologna. Diretti da Shawna Farrell e Vincenzo Li Causi e accompagnati al pianoforte dal Maestro Maria Galantino, le oltre 40 giovani voci si cimenteranno in un repertorio tratto dalla tradizione natalizia di alcuni paesi del mondo, passando per i grandi classici quali Stille Nacht e il celebre Jingle Bells. Si parte venerdì 15 dicembre alle 18 con il tradizionale concerto all’aperto presso il Cortile di Corte Isolani (Via Santo Stefano 18 / Strada Maggiore 19) punto di particolare bellezza dove le tipiche arcate e corti interne in stile bolognese unite alle voci dei giovani cantanti, rendono l’atmosfera particolarmente suggestiva. Per informazioni: www.bsmt.it.

Musica live
E’ stato affidato al noto tenore bolognese Cristiano Cremonini il concerto di chiusura della XIV Festa Internazionale della Storia. Per l’occasione Cristiano Cremonini presenterà il suo album «Tempo presente» che lo vede nelle vesti di artista crossover. Insieme a lui sul palco «Dallabanda» - il gruppo di musicisti creato dopo la scomparsa di Lucio Dalla da Roberto Costa suo storico collaboratore - e Barbara Cola, che lo hanno anche accompagnato nel suo ultimo lavoro. Oltre ai brani del suo album, un omaggio a Lucio Dalla, con pezzi come Caruso, Piazza Grande, Futura, Tu non mi basti mai, Se io fossi un angelo, Le rondini. Con il patrocinio della Regione Emilia Romagna, dell’Università di Bologna, del Comune di Bologna, Cultura è Bologna, Città metropolita e Curia Vescovile, l’evento è promosso dal Lions Club di Bologna a sostegno delle attività del Centro Internazionale di Didattica della Storia e del Patrimonio dell’Università di Bologna.

Le fabbriche di Fico
Alla scoperta delle fabbriche di FICO in attività. I visitatori potranno scoprire lungo il percorso il fascino della produzione dei cibi di qualità. Un’occasione unica per avvicinarsi alla meraviglia delle piccole e medie imprese italiane di alta qualità che mostrano in diretta a FICO la loro arte manifatturiera.

Opera
Al Teatro Comunale di Bologna, alle 20, in scena «Tosca». L’Italia è una Repubblica fondata anche sul lavoro di operisti come Puccini e di opere come Tosca che sono geneticamente italiane come lo è il triangolo di amore e odio dei protagonisti umani e la dialettica tra laicità e confessione. «La scena è uno spazio unico – sottolinea Daniele Abbado – adatto ad ospitare poche ma importanti trasformazioni che restituiscano i diversi ambienti attraversati dalla storia di Tosca. Un impianto scenico che ha la valenza di un altare, cioè di un luogo in cui o meglio su cui si compiono delle azioni della massima serietà, si scontrano i destini dei personaggi fino alla loro inevitabile conclusione. È come se assistessimo al variare degli stati d’animo dei protagonisti, segnati dalla negatività distruttrice di Scarpia». L'opera è stata realizzata grazie al contributo di Hera

Novità in musica
Covo Club, Keeping Rock Music Alive Since 1980 e Hub Music Factory presentano in concerto: «Mando Diao» (Sve - rock - Bmg Rights Management) .Una delle band svedesi più apprezzate e influenti dello scenario rock europeo si esibirà nel nostro paese. I «Mando Diao», hanno pubblicato lo scorso 12 maggio «Good Times», ottavo album in studio della loro quasi ventennale carriera. Un disco che scaturisce dallo spirito e dalla lealtà che unisce la band, dalla maturità raggiunta assieme negli anni, superando le difficoltà che hanno fatto parte del loro percorso di crescita musicale e professionale. Cosa resta quando il party è finito? La band risponde con i concetti di amore e amicizia espressi attraverso le dodici tracce di Good Times. Il disco prende forma durante una vacanza sull’isola di Gotland, in Svezia, durante la quale la band ha avuto modo di metabolizzare la separazione con Gustaf, storica voce e chitarra del complesso. Tra momenti di relax e divertimento sono scaturite delle jam più o meno casuali che hanno messo le basi per quello che si è rivelato il miglior album dei Mando Diao ad oggi. Il primo singolo estratto «Shake» pubblicato lo scorso 7 aprile, melodico e spigliato, rappresenta alla perfezione i punti di forza e la maturità che la band ha raggiunto con questo ultimo capolavoro discografico.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal