15 novembre 2019
Aggiornato 20:30
Appuntamenti

Eventi a Bologna, 8 cose da fare il 18 e 19 novembre

Dai sapori del territorio alla grnade musica, passando per la prima di uno spettacolo irriverente. Ecco tutto quello che vi attende in città e che non potete lasciarvi sfuggire

Bologna, 8 cose da fare il 18 e 19 novembre
Bologna, 8 cose da fare il 18 e 19 novembre Shutterstock

BOLOGNA – Dalle manifestazioni legate al gusto, alla grnade musica internazionale, dagli spettacoli satirici, agli appuntamenti con la cultura. Ecco qualche consiglio sugli appuntamenti del fine settimana da non perdere.

Enologica 2017
Quinto anno a Bologna del Salone del vino e del prodotto tipico dell'Emilia-Romagna, organizzato da Enoteca Regionale. Le tradizioni, la cultura e la varietà enogastronomica di una regione unica come l'Emilia-Romagna tornano a Palazzo Re Enzo, dal 18 al 20 novembre. Protagonisti di Enologica 2017 sono  i produttori, consorzi e cantine che racconteranno il vino dell'Emilia Romagna, dai principali vitigni ad alcuni autoctoni tutti da scoprire, lungo la strada che da Piacenza porta a Rimini, con una deviazione nel ferrarese. La narrazione di un intero territorio accompagnato anche da un ricco calendario di eventi, seminari, degustazioni tematiche. Tra  le iniziative in programma, il «Teatro dei Cuochi» con i migliori chef della regione pronti a interpretare secondo la propria creatività i piatti icona della cucina emiliano-romagnola. E ancora, il premio «Carta Canta», il «Panino d'Autore» dello chef Daniele Reponi, e le creature fantastiche scelte per animare Enologica 2017. Per informazioni: www.enologica.org.

Maria Gadù a Bologna
Domenica 19 novembre, al Bravo Caffè alle 21.30, il live di Maria Gadù. Nata a San Paulo è l'astro nascente della musica brasiliana, un vero talento, amata e coccolata da maestri come Caetano Veloso e Tony Bennett. Con un solo singolo, «Shimbalaie», scritto all'età di dieci anni, è stata capace di vendere mezzo milione di copie e rimanere in classifica per oltre dieci settimane anche in Italia. Dopo un inizio in cui si esibiva anche come artsita di strada, nella vita della Gadù è arrivato il ciclone Caetano Veloso che l'ha invitata a fare un duetto quando ancora non aveva registrato un album. Classe 1986, la Gadù è cresciuta ascoltando le ballate di Marisa Monte, i classici di Chico Buarque e i samba del grande vecchio Adoniran Barbosa. Nel corso del tempo è riuscita a elaborare una formula molto personale in cui fa confluire folk, Música Popular Brasileira, pop e bossa nova. Passata in breve tempo dai localini di quartieri di Rio come Barra da Tijuca e Zona Sul alla ribalta della televisione e delle classifiche, la Gadú ha venduto quasi un milione di dischi con tre soli album e duettato con artisti quali Ana Carolina, Gilberto Gil, Milton Nascimento, Ivan Lins e, come detto, Veloso.

Comicità
Al Teatro Celebrazioni, sabato 18 novembre alle 21, la prima nazionale dello spettacolo comico di Giorgio Montanini, «Eloquio di un perdente». Il comedian più irriverente del panorama italiano, l'unico che ha portato la sua dissacrante comicità senza censure in tv, torna quest'anno con un nuovo spettacolo. Niente orpelli scenici, nessuno specchio per le allodole. Sul palco, con il Nemico Pubblico nazionale, Giorgio Montanini rispetta rigorosamente le caratteristiche della satira e le celebra una per una. Un mix di riflessioni dalla comicità tagliente per smontare tutti i luoghi comuni e le certezze che accomunano il nostro benpensante Paese. Montanini, con la sua stand up comedy, spara sul buonismo degli italiani e lo distrugge. Una satira feroce, politicamente scorretta che caratterizza tutti gli spettacoli del comico più sagace e sferzante della nuova scena comica.

Party
Sabato 18 novembre in Piazza XX Settembre arriva la Saturday Ciocconight Fever. Gli stand di Cioccoshow rimarranno aperti fino alle 24.Dalle 20 alle 22 vi potrete scatenare a ritmo funky con il concerto dei «Bononia Sound Machine»: è gradito il dress code a tema anni '70.

Musica live
Al Bravo Caffè, sabato 18 novembre dalle 22.30 Una serata che rende omaggio a uno dei più grandi hammondisti soul-jazz di tutti i tempi: John Patton. Nato a Kansas City nel 1935 e scomparso nel 2002, Patton vanta innumerevoli collaborazioni con alcuni dei più grandi musicisti del suo tempo essendo stato uno degli organisti più richiesti durante l'età d'oro dell'Hammond B3. Molti i dischi incisi per la prestigiosa Blue Note di cui è stato nome di punta per tutti gli anni '60. Il «Big John Patton's Tribute» è un progetto giovane che nasce dalla voglia di staccare dal già mille volte sentito mainstream, per lasciarsi andare a sonorità funky decisamente più energiche, cariche di groove e personalità con un denso repertorio che diventa ballabile e trasformerà il piccolo Bravo in un Big Party.

Fumetti
Macerie Prime di Zerocalcare arriva alla Felrinelli.Il 18 novembre presso la Feltrinelli di Piazza Ravegnana alle 15 inizio firmacopie e alle 18 chiacchierata su Macerie Prime.

Visita a teatro
Al Teatro Duse, domenica 19 novembre, un percorso tra aneddoti, storie e leggende a cura degli attori Andrea Ramosi e Beatrice Festi, che guideranno i visitatori/spettatori in compagnia del macchinista del teatro Marco De Barba, nei luoghi più significativi dal punto di vista storico e architettonico: i foyer, la grande platea, gli ordini di palco e il palcoscenico, luogo segreto di ogni opera teatrale. Il numero degli spettatori è limitato, la prenotazione è obbligatoria.

Per i più piccoli
Sabato 18 e domenica 19 novembre al Teatro Testoni Ragazzi, lo spettacolo «L'arcobaleno di Bianca». Bianca vive in un giardino tutto bianco e osserva il mondo sbirciando dal suo guscio. Quando questo diventa troppo stretto decide di uscire per esplorare le cose che esistono attorno a lei. Inizia così un viaggio in cui a poco a poco una cosa si trasforma in un’altra, tutto danza e cambia. Nel bianco si nascondono colori come dentro un caleidoscopio: il giallo, il blu e il rosso regalano a Bianca differenti qualità di movimento e diversi stati emotivi. Dopo aver attraversato e scoperto la qualità visiva e danzante di questi colori, Bianca si accorge che erano già parte di lei. Per informazioni: www.testoniragazzi.it.