23 gennaio 2022
Aggiornato 16:00
Appuntamenti

Eventi a Bologna, 7 cose da fare venerdì 3 novembre

Tanti grandi artisti in città per una serata all'insegna dello spettacolo, della musica e dell'arte. Ecco tutto quello che c'è da sapere per non lasciarvi sfuggire il meglio

BOLOGNA – Un venerdì sera all'insegna dei grandi spettacoli e dei grandi artisti quello che vi attende in città: Elio, Paolo Rossi, Omar Pedrini e tanto altro. Ecco i nostri consigli per non perdersi il meglio.

Elio a Teatro
Al Teatro EuropAuditorium il 3 e 4 novembre Elio in «Spamalot». In 40 anni nessuno aveva mai osato mettere in scena i Monty Python, con la loro comicità surreale e i loro testi pieni di giochi verbali spesso intraducibili o difficilmente comprensibili da parte di un pubblico non anglosassone; oggi il musicista, autore e personaggio televisivo Rocco Tanica ha raccolto questa sfida traducendo e adattando per noi il musical di Eric Idle e John Du Prez. Questo strampalato viaggio-parodia nel mondo di Re Artù e dei cavalieri della tavola rotonda alla ricerca del sacro Graal vedrà in scena Elio, di nuovo sul palcoscenico dopo il successo ottenuto con «La Famiglia Addams», assieme ad un eccezionale cast. Il primo adattamento teatrale avvenne dopo trent'anni dall'uscita del film «Monty Python e il Sacro Graal»; «Spamalot», infatti, debuttò a Chicago nel 2004 con grandissima accoglienza di pubblico e di critica vincendo ben 3 Tony Award tra le 14 candidature, tra cui quello al miglior musical della stagione 2004/2005. Per informazioni e aggiornamenti www.teatroeuropa.it.

Paolo Rossi
L'istrionico Paolo Rossi torna al Teatro Il Celebrazioni prendendo ispirazione dal suo precedente lavoro, «L'improvvisatore», e combinando alla sua geniale ironia il genere dell'intervista. «L'improvvisatore 2» sarà dunque uno spettacolo che, coinvolgendo il pubblico, rifletterà sugli «dei, la rivoluzione» e le vicende del famoso comico intellettuale, pur divagando un po'. Sul palcoscenico anche la musica de «I Virtuosi del Carso» e una sedia vuota per un intervistatore ospite che sarà scelto dal pubblico la sera della rappresentazione. In sala sarà inoltre presente una hostess con microfono alla mano reclutata la sera stessa nel foyer del Teatro. Per informazioni e aggiornamenti www.teatrocelebrazioni.it.

Omar Pedrini live
Alla Roveri Music Factory dalle 20, Omar Pedrini in concerto. «dai Timoria ad oggi». Dopo aver pubblicato a maggio il suo nuovo album «Come se non ci fosse un domani», a 3 anni dal precedente, ed entrato nella Top 10 delle classifiche di vendita segnando un «nuovo inizio» nella vita di Omar, quella che lui definisce la sua terza vita o «terzo tempo», dopo l’ ultimo intervento a cuore aperto dell’ottobre 2014, Omar Pedrini annuncia le date del suo nuovo tour. In 4 prestigiose tappe lo zio del rock ripercorrerà la sua carriera suonando un repertorio di best of che parte dagli esordi con i Timoria fino all’ultimo lavoro. Dal 29 settembre è in radio «Un gioco semplice» il suo nuovo singolo tratto dall’ultimo album e firmato Noel Gallagher. In origine intitolato. Il 30 settembre è uscito nelle librerie «Cane Sciolto» un romanzo, scritto a quattro mani con Federico Scarioni ed edito da Chinaski, che racconta la biografia intensa di Omar fatta di coraggio, scelte in controtendenza e momenti difficili: dalla sua storia da rockstar alla sua carriera da cantante solista, poeta, showman, autore e conduttore radio e tv, attore e docente universitario.

A Teatro
A Teatri di Vita, lo spettacolo «Anfitrione». Un gioco vorticoso di scambi, di scherzi, di falsi e di malintesi, dove uomini e Dèi convive nel duello tra l’identità e il ruolo sociale. Una storia che ci appartiene, antica ma tanto al passo coi tempi, che Teatri di Bari trasloca in un’atmosfera bollente e schizofrenica del Sud, in cui altalenano sei attori e un musicista, tra la Terra e l’Olimpo. Per informazioni: www.teatridivita.it.

Spettacolo
Al Circolo Arci La Staffa dalle 21.30, la micro compagnia «The Pisis On The Road» approda a Bologna presentando uno spettacolo poetico musicale rigorosamente acustico, un dialogo tra fisarmonica e poesia in cui testi e musiche sono stralci di visioni originali, creature distorte che fuoriescono dal magma dell’inconscio, in una cornice teatrale, con il proposito di stimolare una re evoluzione poetica in coloro che vi assisteranno e respireranno a pieni polmoni quest’aria. Ci spinge la convinzione che l’arte, nostra agognata sorella, non divida ma unisca i saperi poiché chi sa come sarà l’opera d’arte del futuro?

Musica elettronica
Allo Studio 54 dalle 23.50, Lele Sacchi (Radio2 in The Mix). Un’intera vita dedicata alla musica e dietro ai piatti dal 1995 Lele Sacchi viene oggi internazionalmente riconosciuto come una delle figure principali della scena elettronica, house e alternative in Italia. In questi 25 come dj si è esibito in giro per il mondo in club, eventi e festival (da Los Angeles a Shanghai, da London a Ibiza e così via), ha prodotto musica inizialmente con lo studio project Boogie Drama e più recentemente con il proprio nome (realizzando tracce per label tra le più cool nel panorama della musica elettronica e della house come Moodmusic, Soul Clap, Systematic, 20-20 Vision, Get Physical e molte altre), è stato, ed è tutt’ora, tra i protagonisti della nightlife milanese suonando in grandi club come i Magazzini Generali nel leggendario Tunnel. Lele Sacchi riesce, inoltre, a coprire diversi ambiti di azione conducendo ogni weekend Radio2 Inthemix dal 2012, con Elita company, della quale è tra i fondatori e art director, meglio conosciuta per l'annuale festival durante il Design Week a Milano e insegnando ’storia della dance music’ al prestigioso Istituto Europeo di Design (IED).

Musica classica
Al Teatro Auditorium Manzoni alle 20.30. Per i concerti di solidarietà di Bologna Festival 2017, Accademia Bizantina e Ottavio Dantone sul palco del Manzoni per una serata benefica a favore di Face3DBO (ricerca scientifica per la cura delle patologie del volto utilizzando tecnologie 3D).