24 agosto 2019
Aggiornato 13:00
Tempo libero

Eventi a Venezia, gli appuntamenti di venerdì 27 ottobre

I grandi del teatro e della musica, serate di cabaret e molto altro in questa serata veneziana che non mancherà di stupirvi. Ecco qualche consiglio sui momenti da non farsi sfuggire

Venezia, gli appuntamenti di venerdì 27 ottobre
Venezia, gli appuntamenti di venerdì 27 ottobre Shutterstock

VENEZIA – Un inizio di weekend da non perdere quello in città che vanta appuntamenti con grandi nomi del teatro e della musica ma anche serate di divertimento e sperimentazione. Ecco i nostri consigli.

Teatro
Marco Paolini, assieme a Gianfranco Bettin, scrive una storia dai tratti fantastici ma che affonda nella realtà, basandosi su precisi elementi di fisica, biologia, neuroscienze e robotica. Un racconto di formazione che ha come protagonisti Ettore, fotografo, e Nicola, il figlio adottivo arrivato via Internet che si fa chiamare «Numero Primo». Il padre impara a conoscere un po' alla volta, assieme allo spettatore, le singolarità di questo bambino, il suo approccio al mondo e i suoi poteri nascosti. Ma scoprirà anche le minacce che si addensano sulla loro testa, al punto da stravolgere la sua vita. Ettore farà di tutto per proteggere quel figlio che, nonostante gli somigli così poco, diventerà la sua principale ragione di vita. Info e biglietti: www.teatrostabileveneto.it.

Jazz Fest 2017
Ritorna il Musicafoscari / San Servolo Jazz Fest con un programma di tre giornate completamente gratuite dedicate alla musica per contribuire ad una crescita culturale trasversale degli studenti e della cittadinanza. Alle due tradizionali sedi del Festival, il Teatro Ca' Foscari e l'Auditorium dell'Isola di San Servolo, la Fondazione «Ugo e Olga Levi» e la prestigiosa sede di Ca' Pesaro - Galleria Internazionale d'Arte Moderna, si è aggiunta per l'edizione 2017 anche DFS-Fontego dei Tedeschi. La musica attuale entra anche in luoghi diversi da sale da concerto e teatri, dialogando con pubblici nuovi. Informazioni su: www.unive.it. Tutti i concerti sono gratuiti fino ad esaurimento posti mentre per i concerti del 27 ottobre al T Fondaco dei Tedeschi – DFS è necessaria la prenotazione.

Enzo Avitabile in concerto
Alla Nave de Vero il concerto del maestro Enzo Avitabile alle 21. Enzo Avitabile ha vissuto nella ricerca di un suono inedito, non solamente originale ma vitale ed essenziale. Demolendo ogni sovrastruttura mercantile, ogni moda. Queste le vere note biografiche del cantante, compositore e polistrumentista nato a Marianella, quartiere popolare di Napoli nel 1955. Nel corso della sua carriera, ha collaborato con i grandi della musica nera, James Brown e Tina Turner, Maceo Parker, Marcus Miller, Richie Havens, Randy Crawford, Afrika Bambaataa. Il 27 marzo 2017 vince 2 David di Donatello come Miglior Musicista, per aver composto la colonna sonora del film «Indivisibili», e come Migliore canzone originale con «Abbi pietà di noi», brano contenuto nella stessa colonna sonora.

Cabaret
Al Cafè Sconcerto (Via Santa Margarita 7/a) venerdì 27, Sabato 28 (21,00), Maria Rossi in «Mi manca solo la parola». Maria Rossi esordisce nel mondo del cabaret dopo l'incontro e la collaborazione con Enzo Jannacci, supervisore del suo primo spettacolo sulla vita di provincia («Poviglio è anche sulla cartina») con il quale avviene il suo debutto a Zelig seguito da un lungo periodo che la vede ospite assiduamente presente nel salotto del «Maurizio Costanzo Show». Numerose le partecipazioni televisive a partire da Zelig Off (Canale 5). «Lo spettacolo parlerà di un argomento che nessuno ha mai avuto il coraggio di affrontare: L’amore – spiega l'artista - Una scelta ponderata la mia perché ho capito che non è difficile farsi amare da un uomo per tanti anni: è sufficiente dirgli 'come fai l’amore tu non lo fa nessuno…' e possibilmente cercare di rimanere serie! Cercheremo di capire insieme qual è l’ormone che colpisce le donne quando diventano mamme al punto di passarti il figlio al telefono, piantarti lì con lui per 40 minuti e lui…il bambino, ha…11 mesi. Insomma parlerò di tantissime cose, ma non vi dico mica tutto adesso, altrimenti cosa venite a fare? Saluti a casa».

Musica live
Venerdì 27 ottobre avremo il LagunaLibre ospiterà Luca Ferraris con il suo trio per il suo ultimo concerto in Italia, un saluto a Venezia, prima di ripartire per il Messico. Il pianista, batterista, percussionista, polistrumentista e soprattutto cantautore, Luca Ferraris canta con sincera partecipazione il dolore, la gioia e la dignità degli esseri umani con spontanea ironia e leggerezza. La serata di venerdì sarà accompagnata dal sorriso, dalla spensieratezza e dalla voglia di sdrammatizzare ed esorcizzare i luoghi comuni proprio come fa l’artista nel suo ultimo disco «Sorridenti senza denti», lavoro del 2015. Il trio sarà composto da: Luca Ferraris: Pianoforte e voce Pietro Sconza: Contrabbasso Paul Mazzega: Batteria. Info e prenotazioni: 0412 440031, info@lagunalibre.it, www.lagunalibre.it.