20 febbraio 2019
Aggiornato 08:00
Cittadinanza agli stranieri

Ius soli, Salvini: «Se ci provano blocchiamo il Parlamento»

Il segretario della Lega ha poi parlato dell'emergenza stupri: «Presidente Boldrini in quanto donna metta in calendario la castrazione chimica»

ROMA - «Se provano a a iniziare a pronunciare la parola ius soli blocchiamo il Parlamento. E se non basta bloccarlo dentro lo blocchiamo fuori». Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini parlando della possibilità che il Parlamento esamini la legge sullo ius soli dopo la manovra.

«Chiederermo alla presidente Boldrini in quanto donna di mettere in calendario la proposta di legge sulla castrazione chimica perchè chi mette le mani addosso a una donna o a un bambino, sia esso bianco o nero, è un malato oltre che un delinquente. E i malati vanno curati», ha detto il segretario della Lega.