16 novembre 2018
Aggiornato 22:30

Il tutor sulla A10 funzionerà dal 1° settembre: ecco cosa cambia

Il tutor sarà attivo a partire da venerdì 1° settembre con lo scopo di monitorare e rilevare la velocità di percorrenza delle auto nei tratti interessati
Il tutor sulla A10 funzionerà dal 1° settembre: ecco cosa cambia
Il tutor sulla A10 funzionerà dal 1° settembre: ecco cosa cambia (ANSA)

GENOVA - Sarà attivo a partire da venerdì 1° settembre il tutor appena installato sulla A10 tra Savona e Varazze con lo scopo di monitorare e rilevare la velocità di percorrenza delle auto nei tratti interessati.

Dal primo settembre parte il funzionamento del tutor
In direzione Ovest verso Savona il primo portale, ovvero dove inizia il tratto controllato, è posizionato su un pannello a messaggio variabile al Km 31+600 (poco prima dello svincolo di Celle Ligure SV ); il tratto controllato termina dopo 4 chilometri e 400 metri, in corrispondenza del secondo portale installato al Km 36 (poco prima dello svincolo di Albisola SV). In direzione Est verso Genova il primo portale, dove inizia il tratto controllato, e' posizionato su un pannello a messaggio variabile al Km 38+700 (tra la galleria Ranco e la galleria Termine quindi); il tratto controllato termina dopo 5 chilometri e 180 metri, in corrispondenza del secondo portale installato al Km 33+880 (uscita galleria Terizza).

La velocità media
In entrambi i tratti, sia in direzione Ovest che in direzione Est, il limite di velocità è di 110 Km/h, fatta eccezione per i veicoli di massa superiore alle 12 tonnellate per i quali vige il limite di 70 Km/h. La velocità controllata sarà quella media, come già avviene ad esempio sul tratto autostradale Torino-Savona: il sistema registrera' il passaggio di ogni veicolo sotto i due portali scattando foto digitali ad altissima risoluzione, deducendo cosi' la velocita' media in base al tempo di percorrenza. Il tutor funzionerà anche di notte.