19 settembre 2018
Aggiornato 05:00

Barcellona, lacrime e dolore ai funerali di Bruno Gulotta. Ma il prete chiede di diffondere speranza

C'era tutta Legnano ai funerali di Bruno Gulotta, il 35enne morto nell’attentato terroristico di Barcellona davanti alla sua compagna e ai suoi due figli di 1 e 5 anni
La compagna di Bruno Gulotta, Martina, al termine dei funerali nella basilica di San Magno a Legnano
La compagna di Bruno Gulotta, Martina, al termine dei funerali nella basilica di San Magno a Legnano (ANSA/MATTEO BAZZI)

LEGNANO - C'era tutta Legnano ai funerali di Bruno Gulotta, il 35enne morto nell’attentato terroristico di Barcellona davanti alla sua compagna e ai suoi due figli di 1 e 5 anni. Alla cerimonia, officiata dal vescovo Franco Agnesi, oltre a familiari e parenti della vittima e a numerosi cittadini di Legano, eran presenti anche diverse autorità: per il governo il ministro Maurizio Martina insieme al presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, e al sindaco di Legnano Giambattista Fratus. Presenti anche diversi sindaci dei comuni circostanti. Ai familiari della vittima e ai rappresentanti delle istituzioni sono state riservate le prime quattro file davanti all’altare. La compagna di Bruno, Martina, in lacrime dall'inizio alla fine. Alle loro spalle i cittadini di Legnano che hanno voluto partecipare alla funzione per rendere l’ultimo saluto a Bruno. I posti a sedere sono stati tutti occupati già da mezz’ora prima dell’inizio della cerimonia, in molti hanno dovuto assistere alla funzione in piedi.

L'applauso e poi il silenzio
Il feretro al termine della funzione all'uscita dalla chiesa è stato accolto da un applauso caloroso, poi trasformatosi in silenzio assoluto quando è stata data la benedizione, fino alla partenza del feretro quando si è levato un nuovo applauso. Bruno Gulotta sarà cremato e le ceneri saranno conservate nel cimitero di Legnano. Nella sua omelia aveva detto monsignor Angelo Cairati, rivolgendosi alla compagna di Gulotta, Martina: «C’è ancora tanta bella e brava gente come te, Martina, e la tua famiglia. Il mondo è ancora un bel posto», e aveva chiesto ai media di «diffondere la speranza».

Lutto cittadino
Legnano celebra oggi la seconda giornata di lutto cittadino istituita dallo stesso sindaco con un’ordinanza firmata nei giorni scorsi. Negozi e altri esercizi commerciali sono rimasti chiusi per tutta la durata della funzione funebre, dalle 14.30 alle 16.00. Sull’ingresso principale della cattedrale c’era una scritta bianca su sfondo blu che recita: «Preghiamo per Bruno Gulotta, anni 35». All’interno della basilica, accanto al feretro, ci sono due corone di alloro: una della presidenza del consiglio dei ministri e una della presidenza della repubblica. Il comune di Milano ha invece inviato il suo gonfalone listate a lutto.