17 giugno 2019
Aggiornato 05:00
elezioni

Giovanni Toti: «Il centrodestra non può governare con il Pd»

Il centro-destra si è dimostrato vivo e vitale in queste elezioni amministrative un po'ovunque, in particolare qui a Genova. Candidiamoci alla guida del paese semplificando e unificando

Giovanni Toti: «Il centrodestra non può governare con il Pd»
Giovanni Toti: «Il centrodestra non può governare con il Pd» ( ANSA )

ROMA - «Non credo che si possa governare con il PD in tutta sincerità. Io governo questa Regione con la Lega, con Fratelli d'Italia, con Area Popolare, una parte di esso nel Nord Italia è alleata con noi come è noto, e governiamo secondo un programma che prevede cose che non sono compatibili con il PD». Sono queste le parole del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti ai microfoni di RTL 102.5.

«Legittimamente loro sono all'opposizione, leggi che privilegiano gli italiani nell'assegnazione delle case, politiche fiscali che hanno portato in Liguria l'abolizione dell'Irap per chi investe o del bollo auto per talune categorie di auto, politiche di sicurezza, politiche sull'immigrazione che sono assolutamente in contrasto con quelle del Partito Democratico. Non vedo come ci si possa sedere insieme e fare qualcosa di utile per il Pase», ha aggiunto.

«Il centro-destra si è dimostrato vivo e vitale in queste elezioni amministrative un po'ovunque, in particolare qui a Genova, La Spezia, in Liguria dove due anni fa abbiamo espugnato la Regione, poi l'anno scorso Savona e quest'anno queste due città importanti dove siamo al ballottaggio e mai avevamo toccato palla - ha proseguito il governatore ligure -. Credo che il centro-destra debba candidarsi senza timidezze anche alla guida del Paese sulla forza dei voti che sta prendendo, della fiducia che i cittadini stanno dando. In questo senso, dopo 22 anni di storia del centro-destra non credo che si possa più presentare come una somma di sigle così come si è sfarinato in questi due anni e che c'è un percorso di semplificazione e di unificazione. Sono due anni che in questo Paese si parla di semplificare la politica e poi nessuno lo ha mai fatto, se il centro-destra lo facesse coglierebbe anche quella necessità di novità che mi pare gli elettori premino, come accaduto anche in Francia domenica scorsa».