30 settembre 2020
Aggiornato 20:00
Annunciato arrivo del fascicolo sanitario regionale

Sanità, Zingaretti: Regione Lazio più vicina ai malati di diabete

Un altro passo avanti per la sanità del Lazio. 380mila malati di diabete potranno godere del piano regionale per il diabete presentato oggi dal presidente Nicola Zingaretti

ROMA - La Regione Lazio prende un impegno importante per i malati di diabete e lo fa attraverso la presentazione del piano regionale per il diabete. «Parte una vera rivoluzione per oltre 380mila malati di diabete. Finalmente finisce il giro delle sette chiese ogni volta che bisognava fare una o più analisi: tante ricette, tanti appuntamenti, tante file nelle liste d'attesa e inizia la presa in carico dei pazienti», afferma il presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti, in occasione della presentazione del piano regionale per il diabete.

Per un sistema «che funziona meglio»
«Con i medici di medicina generale, un'unica ricetta, un unico appuntamento preso dal medico per fare le analisi, e con la presa in cura una possibilità di seguire meglio il paziente andando incontro ai diritti dei malati, con un sistema che funziona meglio. Quindi stiamo lavorando per essere più vicini ai pazienti diabetici e questo è un altro passo in avanti per un la ricostruzione di un modello sanitario che funziona meglio», ha aggiunto il presidente . 

Il fascicolo sanitario regionale
Presto anche nel Lazio il fascicolo sanitario regionale. Ad annunciarlo il presidente del Lazio, parlando del fascicolo sanitario in occasione della presentazione del piano regionale per il diabete. «Stiamo lavorando affinché entro la fine dell'anno anche il Lazio, superando i ritardi del passato, possa inaugurare questa straordinaria rivoluzione che agevolera' molto il rapporto tra il cittadino e il Sistema sanitario regionale». Sarà dunque possibile avere «in una sola schermata tutte le prestazioni che il paziente ha dovuto eseguire, come analisi e forme di patologia. Oggi questi dati esistono - ha spiegato il presidente - ma all'interno di più banche date, mentre il fascicolo sarà unico».