22 ottobre 2019
Aggiornato 01:00
La denuncia di Fdi

Metro Magliana, controllore preso a pugni da passeggero senza biglietto

Secondo Fratelli d'Italia sarebbe necessario un presidio di sicurezza presso le metro e sarebbe necessario l'inserimento di tornelli alti in modo da evitare scavalcamenti

Nuova aggressione ad un dipendente Atac
Nuova aggressione ad un dipendente Atac Shutterstock

ROMA - «Apprendiamo che nel giorno di Pasqua, alle 21.30 presso la stazione Eur-Magliana, un controllore dell'Atac è stato aggredito con un pugno da un passeggero entrato senza biglietto». Così scrive in una nota Andrea De Priamo, portavoce romano di Fratelli d'Italia-Alleanza nazionale all'indomani dell'incidente avvenuto la scorsa domenica. 

Serve un presidio di sicurezza
«Si tratta dell'ennesima aggressione nei confronti di un dipendente della municipalizzata capitolina dei trasporti, un episodio che ripropone il tema della sicurezza del personale Atac e dell'evasione dei biglietti. Nell'esprimere a nome di Fdi-An la solidarietà all'aggredito ribadiamo che anche nelle ore serali deve essere garantito il presidio di sicurezza presso le metro e che è necessario l'inserimento di tornelli alti in modo da evitare scavalcamenti. Allo stesso modo deve essere prevista la separazione della cabina di guida sui bus e previsto il bigliettaio fisso sulle linee più frequentate», conclude De Priamo.