12 aprile 2021
Aggiornato 08:30
La lega nord sottopone i candidati alle "primarie"

Comunali Roma, si avvicina il weekend dei gazebo: Salvini interpella i romani

Salvini mantiene così la sua promessa, quella di sottoporre i candidati a vere e proprie primarie "verdi" per rispettare la volontà dell'elettorato leghista capitolino

ROMA - Si avvicina il weekend dei gazebo. Il centrodestra ha deciso di interpellare i cittadini romani e intende sondare la loro opinione sulla scelta del candidato sindaco per il Campidoglio. Sabato 27 e domenica 28 febbraio si terrà la consultazione popolare. 

Le primarie "verdi" di Salvini
Il centrodestra interroga i romani e costringe i futuri candidati alla poltrona di sindaco di Roma a passare per le "primarie». Una consultazione popolare a tutti gli effetti che si terrà il prossimo weekend, sabato 27 e domenica 28 febbraio. In ogni municipio capitolino sarà allestito un gazebo per far votare i cittadini. I romani potranno scegliere tra Guido Bertolaso, Alfio Marchini, Francesco Storace, Rita Dalla Chiesa e Irene Pivetti. 

Permangono i malumori nel centrodestra
Salvini mantiene così la sua promessa, quella di sottoporre i candidati a vere e proprie primarie "verdi" per rispettare la volontà dell'elettorato leghista capitolino. Nel centrodestra, però, continuano i malumori e non tutti sono entusiasti dell'iniziativa. Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale, ha dichiarato di essere «disorientata»: «Non capisco perchè a Roma si stia perdendo tempo, mentre in altre città non è lo stesso", conclude la Meloni. Nonostante le primarie, la bufera tra i due leader non sembra affatto superata.