20 novembre 2019
Aggiornato 05:00
Firmato atto dal presidente della regione

Zingaretti: 9 milioni per i sistemi antifumo degli ospedali nel Lazio

Venti le strutture individuate su tutto il territorio laziale, da Roma a Viterbo, da Latina a Frosinone

ROMA - Nove milioni di euro per ampliare e completare i sistemi antifumo e antincendio in 20 ospedali del Lazio. A stabilirlo un atto firmato dal presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti, che quest'oggi insieme al responsabile della cabina di regia della sanità del Lazio, Alessio D'Amato, ha dettagliato il provvedimento dopo aver spiegato che nasce a seguito del monitoraggio sui presidi sanitari.

Roma e provincia
Dunque - come spiegato dal governatore - gli ospedali romani che trarranno beneficio da questa iniziativa saranno il S. Spirito (403.500,00 euro), il S. Eugenio (733mila euro), il Grassi (950mila euro), il CPO (Ostia) (162.383,15 euro), S. Camillo (725.140,58 euro), S. Giovanni (885.012,00 euro), Policlinico S. Andrea (600mila euro). Per quanto riguarda l'Area Metropolitana, l'ospedale San Paolo di Civitavecchia (262.121,00 euro), l'ospedale Tivoli (236.250,00 euro), l'ospedale di Subiaco (147.619,00 euro), P.O. Frascati (325.740,00 euro), l'ospedale di Anzio (156.160,00 euro).

Viterbo, Latina, Frosinone
A Viterbo l'ospedale Belcolle (543.006,00 euro), l'ospedale di Tarquinia (146.741,00 euro), il De Lellis di Rieti (601.564,00 euro), l'ospedale Latina S Maria Goretti (597.517,00 euro), il Polo Latina centro Terracina - Fondi (403.478,00 euro), l'ospedale di Formia (395.113,00 euro), il Polo Frosinone Alatri (282.867,00 euro), l'ospedale di Sora (Fr) (367.308,00 euro). Il provvedimento è stato inviato al Ministero per il via libera definitivo.

(con fonte Askanews)