19 gennaio 2020
Aggiornato 22:00
in manette 8 italiani e 8 stranieri

Droga, Controlli Carabinieri: 16 arresti in due giorni

Reati legati a spaccio di stupefacenti. I numerosi servizi antidroga messi in atto dai militari nei quartieri Centro, San Pietro, Trastevere, Piazza Dante e Eur hanno portato al sequestro di circa 10mila euro e mezzo chilo di sostanze stupefacenti tra cocaina, eroina, metanfetamina, marjuana e hashish, di 50 pasticche di ecstasy e Spasmo Proxyvon

ROMA - I Carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno arrestato 16 persone per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I numerosi servizi antidroga messi in atto dai militari nei quartieri Centro, San Pietro, Trastevere, Piazza Dante e Eur hanno portato al sequestro di circa mezzo chilo di sostanze stupefacenti tra cocaina, eroina, metanfetamina, marjuana e hashish, di 50 pasticche di ecstasy e Spasmo Proxyvon, di circa 10.000 euro, provento dell'attività illecita e di materiale e strumenti atti al confezionamento della droga.

8 italiani e 8 stranieri
In manette sono finiti 8 cittadini italiani (sette di Roma e uno di Bolzano) e 8 stranieri (tre cittadini del Gambia, uno della Costa d'Avorio, uno della Somalia, due dell'India, uno del Mali), di età compresa tra i 16 e i 60 anni. In particolare in Via Carlo Alberto, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Eur hanno arrestato un 53enne romano sorpreso a vendere alcune dosi di metanfetamina (shaboo) ad un ragazzo.

La perquisizione
Nel corso della perquisizione a casa dello spacciatore, i militari hanno rinvenuto altri 20 grammi di sostanza stupefacente, già diviso in dosi pronte per la vendita, 16 pasticche di ecstasy, un bilancino di precisione e 8.710 euro contante, provento dello spaccio. L'uomo è stato portato in caserma e trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa del processo.

(con fonte Askanews)