18 novembre 2019
Aggiornato 16:30
Parla il prefetto di Roma

Città metropolitana, Gabrielli: I Municipi diventino Comuni

La attuale configurazione delle responsabilità dei Municipi non risulta essere adeguata. Il Prefetto di Roma auspica ad una prossima riorganizzazione dei Municipi romani

ROMA - «A Roma i municipi devono avere un ruolo da comune e i comuni piccoli diventare unioni di comuni. Poi debbono esserci enti, come Regione e Città metropolitana che fanno un raccordo e l'indirizzo ma non fanno gestione. Fanno policy nel senso più alto del termine». Lo ha detto il prefetto di Roma Franco Gabrielli espresso nelle conclusioni del convegno di Unindustria sulla governance di Roma Città metropolitana.

Municipi inadeguati
«Credo che l'attuale configurazione e responsabilità dei municipi non siano adeguate - ha continuato Gabrielli - I Municipi devono diventare il ruolo di risoluzione dei problemi dei cittadini e quindi di gestione dei loro problemi. Bisogna mantenerne l' identità ma unirli, con una di dimensione massima di territorio da 200-250mila persone, che può essere la quantità che consente di avere un'omogenezizzazione dei territori».

Serve nuovo modello
«Penso - ha aggiunto Gabrielli - a un modello di redeterminazione dei confini "a raggiera", dal centro verso l'esterno, perché è chiaro che se nel I municipio c'è un rapporto tra forze dell'ordine e cittadini di 1/119 e di 1/2300 negli altri municipi, questo modello di riorganizzazione potrebbe essere più possibile coerente e utile».

(con fonte Askanews)