26 settembre 2022
Aggiornato 12:30
Arrestato 40enne pakistano

Tor San Lorenzo: accoltella e rapina un 30enne

Dopo aver accoltellato e rapinato un 30enne pakistano, un uomo di 40 anni è stato fermato con una refurtiva di settemila euro mentre cercava di fuggire in Turchia

ROMA - Rapina e accoltella un cittadino pakistano di 30 anni e scappa con settemila euro di refurtiva. Un tentativo di far perdere le proprie tracce che un 40enne  pakistano ha concluso all'aeroporto di Fiumicino, dopo essere stato fermato dalle forze dell'ordine mentre tentava di partire per la Turchia. Le indagini dei carabinieri della Compagnia di Anzio hanno preso avvio dopo che la vittima si è presentata sanguinante alla stazione dei militari dell'Arma di Tor San Lorenzo denunciando di essere stato aggredito e rapinato da un altro cittadino del Pakistan. 

Le indagini
Sono immediatamente scattate le indagini dei militari diretti dal maggiore Ugo Floccher, e subito è stato identificato il responsabile del reato: si trattava di un uomo di 40 anni, irreperibile. I carabinieri hanno avviato una vera e propria 'caccia all'uomo' che gli ha permesso di apprendere in tempi brevi che il rapinatore era stava cercando di lasciare il Paese fuggendo in Turchia.

Le ricerche negli aeroporti romani
Subito gli inquirenti hanno dato disposizione di avviare le ricerche negli aeroporti romani, permettendo così di scovare l'uomo. La polizia di frontiera dell'aeroporto Leonardo Da Vinci di Fiumicino,  ha quindi avviato una specifica attività di controllo di tutte le liste di imbarco dei voli con direzione Medio Oriente ed Asia, nella convinzione che il 40enne potesse fuggire nel proprio paese d’origine. La collaborazione tra le forze di polizia ha consentito al personale della Polaria di rintracciare l’uomo e bloccarlo mentre era in partenza per Istanbul, con volo della Turkish Airline.