20 gennaio 2020
Aggiornato 19:00
Parla il sindaco

Marino: 61 delibere di Giunta per l'edilizia

«Non è ovviamente il numero delle delibere che ci interessa, ma il loro contenuto», afferma Ignazio Marino in merito alle 61 delibere di Giunta e 57 di Assemblea Capitolina con cui il Comune di Roma si impegna ad essere pronto a cogliere il trend positivo della ripresa immobiliare

ROMA - «Siamo impegnati a disboscare la vergognosa giungla dei prezzi massimi di cessione, nelle zone della ex legge 167, dell'edilizia agevolata. Dobbiamo farlo insieme. In questi mesi a seguito della nostra azione molti operatori hanno ritenuto di dover ricorrere al Tar, ma sapete anche che ad oggi le ragioni di Roma Capitale hanno retto sempre. Per troppo tempo si è ritenuto che i finanziamenti pubblici fossero un aiuto alle imprese e non ai cittadini che hanno diritto a una casa a prezzi agevolati. E siamo anche impegnati a trovarci pronti a cogliere il trend positivo della ripresa immobiliare, in questi mesi abbiamo approvato numerose delibere, 61 di Giunta e 57 di Assemblea Capitolina». Lo ha detto il sindaco di Roma, Ignazio Marino, intervenendo all'assemblea dei costruttori romani Acer.

Nuove parti di città disegnate
«Non è ovviamente il numero delle delibere che ci interessa, ma il loro contenuto e tra queste alcune disegnano nuovi parti di città come la delibera che permetterà di realizzare un nuovo quartiere a Tor bella monaca per 2200 abitanti, che comporta anche l'adeguamento della rete viaria sul Gra e opere pubbliche nel quartiere di Torre Angela per 50 milioni di euro. Ma anche la delibera per l'area della ex Fiera di Roma, da quanti anni ci si scontrava con questo problema? E ancora, il recupero a fini residenziali dell'isolato ad uffici di via Boncompagni».

I nuovi interventi
«E infine - ha aggiunto il primo cittadino - dopo l'approvazione della Regione del regolamento possono partire i nuovi interventi finanziati dal bando della 355 che risale al 2004, ora finalmente siamo in grado di sottoscrivere le convenzioni per tre quartieri, circa 300 alloggi».

(con fonte Askanews)