15 luglio 2020
Aggiornato 07:00
Opere pubbliche

Santhià, fermo il progetto per «rifare il look» alla stazione

Doveva essere realizzato in concomitanza a Expo, ma il progetto che renderà multimediali e interattive le stazioni della linea Torino-Milano deve ancora partire e sarà realizzato in tempi più lunghi

SANTHIA' - A poco più di un mese dalla fine di Expo il progetto Italian Train Experience è ancora fermo. Santhià, era uno dei comuni interessati dall’iniziativa in quanto sede di una stazione ferroviaria lungo la linea Torino-Milano. Il progetto era emerso in concomitanza con l’Esposizione universale con l’idea di trasformare le stazioni minori valorizzandole con infrastrutture dedicate e rendendole delle mappe interattive.

I lavori si faranno ma in ritardo
«Purtroppo – racconta Angelo Cappuccio, sindaco della città - una serie di contrattempi non imputabili a Rfi ha causato una momentanea interruzione e il conseguente ritardo dell’inizio dei lavori previsti in concomitanza con Expo 2015». Se i lavori fossero stati realizzati nei tempi previsti molto probabilmente le stazioni e le aree toccate da questa iniziativa avrebbero potuto attirare un maggior numero di visitatori in transito sulla linea per la fiera. Sono 6 gli scali in tutto fra Torino Porta Susa e Rho Fiera (coinvolte anche Chivasso, Santhià, Trecate e Magenta), da decorare con grafiche ispirate al viaggio e al territorio ideate da Ugo Nespolo.

Spazi multimediali e arte
Il progetto prevede inoltre che negli spazi di attesa vengano installati pannelli multimediali destinati a intrattenere i viaggiatori in attesa con l’esposizione di quadri, manifesti, installazioni. Grazie a una rete wi-fi di app e siti web, ci sarà la possibilità di pianificare, partendo dalla stazione, un viaggio negli agglomerati urbani circostanti alla scoperta di angoli nascosti e poco noti e di particolarità artistiche, storiche, naturali e enogastronomiche. Pare che il progetto partirà anche se in ritardo e che porterà benefici ai cittadini; ovviamente molto dopo la chiusura di Expo.