25 aprile 2024
Aggiornato 06:30
Gestito da cooperativa «La Cascina»

Roma, operazione della Polizia locale in un centro di accoglienza

Il centro di accoglienza di via Amarilli, centro che risulta gestito dalla cooperativa «La Cascina», la stessa coinvolta nell'inchiesta di Mafia Capitale

ROMA - E' in corso da questa mattina una operazione della Polizia di Roma Capitale presso il centro di accoglienza di via Amarilli, centro che risulta gestito dalla cooperativa «La Cascina». Circa 30 uomini provenienti dal gruppo SPE stanno operando per ripristinare il decoro dell'area. Il centro di accoglienza ospita circa 100 persone di provenienza prevalentemente rom/bosniaca.

Strutture in pessime condizioni
All'interno dell'area e all'esterno, in prossimità di via Amarilli i vigili hanno trovato alcune baracche costruite con materiali di risulta, demolite dagli agenti stessi; sul luogo anche dei resti di incendi e mucchi di rifiuti. All'interno del centro di accoglienza gli agenti hanno trovato le strutture in pessime condizioni, sia igieniche che strutturali: mancanza totale di illuminazione, tubature idriche, rubinetti e latrine danneggiati, controsoffitti pericolanti, vandalizzati o distrutti, buchi nei muri, rifiuti ovunque e danneggiamenti: una dettagliata relazione dello stato del campo verrà inviata alle Autorità Giudiziaria e all'amministrazione capitolina.

Il materiale sotto sequestro
Trovate nell'area circa 23 tonnellate di rifiuti metallici e materiale elettrico contenente rame, presumibilmente destinato alla vendita, tutto materiale posto sotto sequestro: sequestrati inoltre un furgone e un veicolo, tutti e due senza assicurazione e senza revisione.

(con fonte Askanews)