20 gennaio 2021
Aggiornato 23:00
Da anni si attendeva l'approvazione del progetto

Marino: il nuovo cantiere in via Ardeatina positivo per la vita dei cittadini

Le quattro grandi opere stradali avviate dalla Giunta Capitolina, che comprendono, oltre all'Ardeatina, i cantieri di via Salaria, via Nomentana e via Prenestina aperti nelle scorse settimane, puntano a migliorare la viabilità in città in vista del Giubileo

ROMA (askanews) - «Sono contento di dare l'avvio oggi ai cinque cantieri lungo la via Ardeatina che vengono realizzati in vista del Giubileo. Era un'opera che attendeva di essere approvata da diversi anni e che avrà un impatto positivo sulla vita di decine di migliaia di cittadine e cittadini che ogni mattina attraversano questa grande arteria della nostra città». Lo ha detto il sindaco di Roma Ignazio Marino che ha inaugurato, insieme all'assessore ai Lavori pubblici Maurizio Pucci, i lavori di riassetto di via Ardeatina

I lavori di via Ardeatina
«Avere cinque rotatorie imponenti fluidificherà molto il traffico è dimostra l'impegno di questa giunta del fare per una Roma che migliora sempre di più». «Stiamo investendo ogni risorsa sul trasporto sul ferro, puntando a chiudere l'anello ferroviario, ma è importante che anche chi si muove su gomma possa farlo senza trovarsi, come qui accade, imbottigliato per ore, sottratte alla vita, alla famiglia», ha aggiunto Marino.

Il dramma sociale della carenza dei lavori
«In questa città, poi, come in molte altre grandi città italiane - ha sottolineato il primo cittadini - la carenza di lavoro costituisce un dramma sociale importante. Il fatto che molti operai saranno al lavoro su queste cinque rotatorie via di Vigna Murata, via di Tor Carbone, via di Tor Pagnotta, via della Cecchignola e via di Millevoi, è un fatto molto positivo». «Un grande beneficio ne verrà anche per il Giubileo - ha concluso il sindaco - perché le rotatorie renderanno più facile il deflusso da una chiesa come quella dei Dives in Misericordia, legata anche per il suo nome a un'edizione dedicata proprio alla Misericordia».

Gli interventi profondi dell'amministrazione
Le quattro grandi opere stradali avviate dalla Giunta Capitolina, che comprendono, oltre all'Ardeatina, i cantieri di via Salaria, via Nomentana e via Prenestina aperti nelle scorse settimane, puntano a migliorare la viabilità in città in vista del Giubileo. Il cantiere prevede la realizzazione si alcune rotatorie per decongestionare il traffico. La fine dei lavori è prevista per l'inizio dell'Anno Santo, per un investimento complessivo di oltre 6 milioni 481 mila euro. «I tempi saranno sicuramente precedenti rispetto alla scadenza dell'8 dicembre - ha sottolineato l'assessore Pucci, che ha accompagnato Marino nel cantiere - perché sappiamo che qui passano ogni giorno decine di migliaia di autovetture ed è quindi evidente che dobbiamo fare in modo che con la riapertura delle scuole una parte importante del lavoro sia già stata compiuta». «Questo - ha aggiunto l'assessore - è un altro anello di quel piano che abbiamo iniziato a sviluppare in modo consistente che riguarda il rifacimento delle strade di Roma ed è quello a cui noi teniamo. Solo interventi profondi sono in grado di evitare continue spese inutili per riparare buche quando invece bisogna rifare le strade».