8 marzo 2021
Aggiornato 07:00
Centrosinistra | SEL

Vendola: Nessun veto, ma con l'UdC alleanza difficile

Il leader di SEL: «Confronto su merito ma il centrosinistra può essere egemone»

ROMA - Nichi Vendola non intende porre veti nei confronti di nessuno, tantomeno dell'Udc, ma un'alleanza che veda insieme i due partiti è «molto difficile» e, comunque, il confronto sarà «sul merito». Il leader di Sel lo ha detto durante una conferenza stampa nella sede del suo partito: «La bussola mi pare chiara, l'orizzonte individuato, i protagonisti di questo cammino devono essere tanti, una coalizione plurale, larga soprattutto per la presenza di movimenti sociali. E il dibattito deve essere senza pregiudizi su cosa è necessario fare per cambiare l'Italia con una forte cultura riformatrice».

Ha aggiunto Vendola: «Penso sia molto difficile per me sentirmi alleato di Rocco Buttiglione e penso sia improbabile per Rocco Buttiglione sentirsi alleato mio. Ma non dirò mai 'mai con Buttiglione, mai con Casini'. Dico che bisogna discutere nel merito dell'agenda del cambiamento. Il campo del centrosinistra è il campo del centrosinistra. La buona notizia di oggi è che il centrosinistra c'è e può ancora arricchirsi, ma può proporre un'egemonia nuova di solidarietà e di libertà».