28 marzo 2020
Aggiornato 19:30
La decisione della Giunta per le elezioni

Camera, Pisicchio: Su doppi incarichi occasione sprecata

Il vice Presidente della Giunta per le elezioni e presidente del Comitato per le incompatibilità: Nessun medico ci obbliga a fare i Deputati. Zoggia: Grave decisione della Giunta, Pd contro i doppi incarichi

ROMA - «Dispiace constatare che l'orientamento della forze delle ex-maggioranza berlusconiana si è modificata nel voto relativo alla incompatibilità dei deputati e dei Presidenti di Provincia, tornando alle posizioni rispetto al voto di solo qualche mese fa sulla incompatibilità dei sindaci». Così il deputato di ApI Pino Pisicchio, vice Presidente della Giunta per le elezioni e presidente del Comitato per le incompatibilità, commenta il voto della Giunta con cui la maggioranza ha sancito la compatibilità degli otto deputati-Presidenti di Provincia.
«Al di là delle argomentazioni giuridiche formali, e se ne potrebbero mettere in campo tante, a iniziare da una interpretazione evolutiva della stessa legge berlusconiana, che ha stabilito l'incompatibilità per il futuro per qualsiasi eletto negli enti locali con la carica di parlamentare - prosegue - c'è l'amarezza di non poter rappresentare agli elettori una linea di coerenza con un'idea di mandato parlamentare che vada reso in modo esclusivo. Nessun medico ci obbliga a fare i deputati o i senatori ma se lo facciamo dobbiamo avere cura di dedicarci a tempo pieno a questo importante impegno».

Zoggia: Grave decisione della Giunta, Pd contro i doppi incarichi - «La decisione della maggioranza della Giunta per le elezioni della Camera, che ha decretato la compatibilità della carica di deputato con quella di presidente di Provincia, è un segnale gravissimo e conferma la distanza siderale tra l'opinione pubblica e una certa politica, e parlo del vecchio centrodestra, Lega e Pdl, che si attribuisce privilegi indifendibili. Noi del Partito democratico abbiamo votato contro e siamo stufi di essere considerati alla stregua di partiti che non dimostrano di avere il senso di responsabilità e di non voler contrastare la logica dei doppi incarichi». Lo ha sottolineato Davide Zoggia, responsabile Enti locali del Pd.
«Soprattutto in un momento così difficile in cui si chiedono pesanti sacrifici ai cittadini, non è sopportabile che un rappresentante delle istituzioni possa cumulare cariche - ha aggiunto Zoggia -. Il Pd continuerà a lottare a testa alta per respingere questi scandalosi provvedimenti».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal