23 ottobre 2019
Aggiornato 12:30
Politica & Inchieste | Il caso Conti

Conti, il Pm di Roma aprirà un'inchiesta sulla compravendita dell'immobile Enpap

Gli Inquirenti valutano la vicenda. Possibile una perizia sull'immobile. Gasparri-Quagliariello: Su Conti polverone per coprirne un altro. IDeA Fimit: Vendita immobile via Stamperia a offerta più alta. Belisario (Idv): Conti chiarisca scandalosa compravendita casa

ROMA - Finirà quasi certamente in un fascicolo d'inchiesta la compravendita di un immobile in via della Stamperia, nel centro di Roma, da parte della società «Estate due», amministrata dal senatore Pdl Riccardo Conti, acquistato il 31 gennaio 2011 per 26 milioni di euro dal Fondo Omega e rivenduto, poche ore dopo per 44 milioni all'Ente nazionale di previdenza e assistenza per gli psicologi (Enpap). La vicenda, oggetto di un servizio del telegiornale di La7, è stata presa in esame dai magistrati. In ogni caso il fascicolo sarà aperto senza ipotesi di reato e senza indagati. Un primo passaggio investigativo potrebbe essere la realizzazione di una perizia.

Giovanardi: Piena solidarietà a Conti, vittima di linciaggio - «La vergognosa operazione di depistaggio dal caso Lusi messa in opera del TG de La 7 ha alimentato l'istigazione al linciaggio della politica e delle attività imprenditoriali di cui questa volta è stata vittima il senatore Riccardo Conti a cui esprimo tutta la mia solidarietà». Lo scrive in una nota il senatore del Pdl Carlo Giovanardi.
«Con questo clima e con questi atteggiamenti cialtroni e terroristici di gran parte degli organi di informazione, che mettono nello stesso calderone l'appropriazione indebita di milioni di euro con legittime operazioni di compravendita immobiliare - conclude Giovanardi - per l'Italia non ci sarà che un destino di inevitabile declino economico».

Gasparri-Quagliariello: Su Conti polverone per coprirne un altro - «Alla luce delle dichiarazioni del senatore Conti e di quanto a noi da lui stesso riferito in un lungo colloquio avuto stamattina presso gli uffici del gruppo parlamentare, appare fondato il sospetto che quello imbastito nei suoi confronti sia un gigantesco polverone per tentare di oscurare ben altre vicende balzate in queste ore agli onori delle cronache». Lo dichiarano in una nota congiunta Maurizio Gasparri e Gaetano Quagliariello, capogruppo e vicecapogruppo vicario del PdL al Senato.
«Riccardo Conti - aggiungono - ha già dato la propria disponibilità a fornire ogni delucidazione per mettere la parola fine a ricostruzioni fuorvianti. Ma fin da ora il senso del pudore dovrebbe sconsigliare chiunque dall'avventurarsi in improvvidi parallelismi: da una parte parliamo di soldi pubblici, dall'altra di un'attività imprenditoriale privata».

IDeA Fimit: Vendita immobile via Stamperia a offerta più alta - «Altre manifestazioni d'interesse ricevute, tutte documentabili, da parte di ulteriori potenziali acquirenti, risultavano di importo inferiore o non conformi agli standard richiesti e non si sono concretizzate in alcuna offerta vincolante». E' quanto precisa in una nota IDeA Fimit Sgr, in merito alla vendita dell'immobile di via della Stamperia 64 all'immobiliare Estate Due del senatore Pdl Riccardo Conti.
L'immobile - spiega la società - è stato acquisito dal fondo Omega, allora gestito da Fimit sgr, nel dicembre 2008 a un prezzo di 17.440.815 euro e la cessione è stata conclusa a un prezzo di 26,5 milioni. L'immobile alla data di acquisizione era prevalentemente sfitto e necessitava di rilevanti interventi di ristrutturazione, quantificabili in almeno 3 milioni. Le strategie di valorizzazione - prosegue la nota - prevedevano di ristrutturare l'immobile e di ricercare nuovi inquilini post ristrutturazione o in alternativa di vendere a potenziali acquirenti.

Belisario (Idv): Conti chiarisca scandalosa compravendita casa - «La vicenda del senatore Riccardo Conti, anche lui del partito degli onesti, conferma che la questione morale è sempre più allarmante. Con il colpo grosso dei 18 milioni di euro guadagnati in poche ore, Conti ha dimostrato di avere il senso per gli affari che puzzano di imbroglio: chiarisca subito questa scandalosa compravendita». Lo dichiara il Presidente dei Senatori IdV, Felice Belisario, che annuncia la presentazione di un'interrogazione parlamentare al Ministro del Welfare.
«Comprare un immobile a 26,5 milioni di euro e rivenderlo nella stessa giornata a 44 milioni è già di per sé un'operazione ambigua. Ancor più sospetto - aggiunge Belisario - è il ruolo del Fondo Omega gestito dalla Fimit: istituito per valorizzare il patrimonio del gruppo Intesa Sanpaolo, svende ad insaputa di quest'ultimo un edificio di 3.900 metri quadri nel centro di Roma, senza ricevere da Conti neanche un euro o uno straccio di garanzia. Per non parlare dell'Enpap che, sempre a sua insaputa, acquista l'immobile ad un prezzo quasi doppio rispetto a quello pagato dal senatore del Pdl».
«Questa preoccupante vicenda ha danneggiato anzitutto gli psicologi iscritti all'Ente di previdenza, chiederò al Ministro Fornero di accertare se siano state compromesse pensioni e Tfr garantiti anche dal patrimonio immobiliare dell'Enpap. Spetterà alla magistratura valutare se aprire un'inchiesta, ma - conclude Belisario - il comportamento del senatore Pdl Conti fa sorgere gravi sospetti».