13 giugno 2024
Aggiornato 10:00
Parlano i legali della famiglia

Delitto Pasolini, Pelosi ha ancora paura

Presentato il libro-inchiesta sull'omicidio del poeta «Nessuna pietà per Pasolini» di Valter Rizzo, Stefano Maccioni e Simona Ruffini, pubblicato da Editori Riuniti

ROMA - «Lei ha ancora paura? Ni». Ha risposto così Pino Pelosi alla domanda di Walter Veltroni nel corso della presentazione del libro Nessuna pietà per Pasolini di Valter Rizzo, Stefano Maccioni e Simona Ruffini, pubblicato da Editori Riuniti.

Pelosi: io non sono un Giuda, ero amico di Pasolini - Pelosi, che ha scontato nove anni di carcere per l'omicidio di Pier Paolo Pasolini, è intervenuto a sorpresa nel dibattito che era moderato dal condirettore di Left, Giommaria Monti. «Io non sono un Giuda, ero amico di Pasolini», ha detto Pelosi rivolgendosi a Rizzo che ha replicato: «Se eri suo amico devi dire la verità e rivelare chi ti ha diretto in tutti questi anni, altrimenti continui ad essere complice di chi ha ucciso Pasolini».
Stefano Maccioni, il legale di Guido Mazzon cugino di Pasolini, ha spiegato: «Quanto oggi affermato da Pelosi dimostra che c'è ancora molto da indagare. Chiederemo al pubblico ministero di acquisire la registrazione di quanto avvenuto questa sera».