6 dicembre 2019
Aggiornato 01:30
Italia-Germania

Wulff: Il nostro legame è uno dei pilastri d'Europa

Il Presidente tedesco al Corriere della Sera: «Stop agli opportunisti della finanza»

ROMA - Le relazioni tra Italia e Germania hanno «una solida base di amicizia» e il legame tra i due paesi «è uno dei pilastri dell'Europa». E' quanto ha spiegato in un'intervista al Corriere della sera il presidente tedesco Christian Wulff, alla vigilia della sua visita di Stato in Italia. Wulff ha messo in guardia sul rischio di un collasso dell'Unione monetaria. «Il nostro futuro dipende dall'affermazione dell'Europa», ha sostenuto. Ma va detto che «sempre più cittadini hanno la sensazione che non si agisca in modo leale e giusto e che gli oneri vengano distribuiti in maniera unilaterale».

Ma il presidente tedesco ha anche parlato di politica estera, in particolare di Libia. «Gheddafi deve farsi da parte poiché conduce una guerra contro il proprio popolo», ha detto, confermando anche che Berlino continua a richiedere un seggio permanente al consiglio di sicurezza dell'Onu.
Quanto a Mario Draghi alla guida della Banca centrale europea, Wulf ha commentato: ha «grande esperienza internazionale», «è un europeo convinto», «confidiamo che sia l'uomo giusto».