2 agosto 2021
Aggiornato 08:30
Velina Rossa

Napolitano «consulta» Scalfaro. Colle: Pettegolezzi

Pranzo per discutere della situazione politica. Quirinale: «Infondato»

ROMA - Li definiscono «pettegolezzi giornalistici» e la smentita è netta: «Il presidente della Repubblica non ha avuto negli ultimi giorni colloqui e discusso della situazione politica con esponenti della maggioranza e dell'opposizione o con personalità parlamentari, sia in occasioni pubbliche sia in incontri privati». La nota del Quirinale arriva a metà pomeriggio e solo in un secondo momento si capisce che destinataria della smentita è Velina Rossa, la nota politica di Pasquale Laurito, distribuita ancora a mano nella sala stampa della Camera dal suo stesso autore.

Dal Colle «si deplora vivamente la divulgazione di notizie del tutto infondate perfino sull'agenda giornaliera del Capo dello Stato». Ma cosa ha scritto la 'Velina' di Laurito? Innanzitutto che Napolitano «negli ultimi giorni ha visto rappresentanti del Pdl e dell'opposizione» e soprattutto che, sabato scorso, ha incontrato a colazione l'ex presidente Oscar Luigi Scalfaro con cui, una volta «appartatisi» rispetto agli altri invitati (la figlia del senatore a vita, Marianna), avrebbe svolto «un'approfondita analisi del momento» politico. Laurito aggiunge anche un suo commento che non deve essere affatto piaciuto al Colle: «Del resto le attuali anomalie politiche si erano già registrate durante la presidenza Scalfaro... Seppure sotto altre forme oggi si assiste a un conflitto nelle istituzioni simile a quello del '94». E si sa come finì allora: la Lega abbandonò Berlusconi favorendo, con l'appoggio esterno - insieme al Pds di Massimo D'Alema e al Ppi di Rocco Buttiglione - la nascita del governo 'tecnico' di Lamberto Dini battezzato da Scalfaro che ottenne la fiducia delle Camere a inizio 1995.

Infine, la smentita della smentita. Laurito ribatte alla nota del Quirinale sostenendo la fondatezza dell'incontro tra i due: «Seppure durante la colazione si sia parlato soltanto della spigola fresca o della sogliola ai ferri - conclude -, una volta terminato il pranzo i due presidenti si sono appartati e avrebbero parlato della attuale situazione politica».