18 giugno 2024
Aggiornato 17:00
Futuro e Libertà

Urso: Per ora resto ma se cambia rotta in molti non ci staremo

«Terzo polo in ordine sparso alle amministrative, serve coordinatore»

ROMA - L'ex coordinatore Adolfo Urso per ora non sbatte la porta di Fli, ma assicura che tanti non condivideranno un cambio di linea nel partito di Gianfranco Fini: «Se la nave cambia rotta - ha detto al Corriere della sera - in molti non ci staremo».

SERVE UN COORDINATORE - Nessuna uscita per ora «non lavoro per la scissione non lavoro per ricostituire An», c'è stato anche il rifiuto per un ministero, ma su Fli la linea deve essere chiara e ieri Fini avrebbe fatto meglio a definirla «in positivo, tipo: Siamo una forza di centrodestra, diversa dall'asse Berlusconi-Lega».
Il prossimo fronte sono le amministrative, con candidati del Terzo polo comuni - un'eccezione - solo a Bologna, Milano e Torino, per il resto è ordine sparso e dunque serve un coordinatore, «Casini aveva proposto il mio nome, Rutelli pure, Fini no. Se il problema sono io mi tiro indietro, basta che un coordinatore sia nominato».