16 settembre 2019
Aggiornato 00:00
Caso Fini

Bocchino: «Dimissioni consegnerebbero la Camera al Premier»

Il vicepresidente di FLI: «Berlusconi ora vuole piegare le istituzioni allo scontro con i Giudici»

ROMA - Se Fini si dimettesse da Presidente della Camera lascerebbe la Camera a Berlusconi. Lo dice Italo Bocchino, neo vicepresidente di Fli, a 60 minuti su Gr Parlamento.
«Le dimissioni di Fini non sono più un problema di Fini o di Fli, sono un problema del Paese: abbiamo il presidente della Repubblica che ahimè è in campo in maniera significativa e corretta per difendere le istituzioni dal rischio di uno scontro che bruci i palazzi. Le dimissioni di Fini avrebbero il significato di consegnare la Camera a Berlusconi in un momento in cui Berlusconi vuole piegare le istituzioni alla sua logica di scontro nei confronti della magistratura. E' inimmaginabile, sarebbe un pessimo servizio al Paese», dice Bocchino.