24 giugno 2024
Aggiornato 16:00
«Berlusconi se ne faccia una ragione»

Di Pietro: se il Premier non si dimette, nuova presa della Bastiglia

Il leader dell'Italia dei Valori: «Protesteremo in piazza per riappropriarci della Democrazia»

ROMA - «La maggioranza politica non esiste più, Berlusconi se ne faccia una ragione e si dimetta. Se non lo farà lui ci penseremo noi a mandarlo a casa. Continueremo a protestare in piazza, insieme ai cittadini, e ci sarà una nuova presa della Bastiglia per riappropriarci della democrazia». Lo afferma in una nota Antonio Di Pietro, leader dell'Idv.

«Berlusconi - prosegue - è un disco rotto. In evidente stato confusionale, ci propina a ore alterne i suoi spot propagandistici a reti unificate. La smetta di attaccare la magistratura e quell'informazione libera che tanto teme. Adesso basta! Il Paese sta affondando economicamente e moralmente, le famiglie non arrivano a fine mese, e sono diventate ammortizzatori sociali, le aziende dislocano all'estero, i nostri giovani sono costretti ad emigrare e il presidente del Consiglio continua ad occupare le istituzioni con i soliti provvedimenti ad personam».