18 maggio 2024
Aggiornato 16:00
L'appello

Bersani: la sfida per la riscossa italiana

In una lettera al Messaggero il leader dei Democratici si rivolge alle opposizioni e alle forze sociali

ROMA - L'appello di Pierluigi Bersani alle forze sociali e a tutta l'opposizione arriva in una lettera pubblicata questa mattina in prima pagina dal Messaggero e in cui invita a discutere «di una riforma repubblicana». Una lettera in cui analizza la crisi economica mondiale e i rischi della globalizzazione, osservando che «è ovvio che l'ultimo decennio poggia su problemi antichi e precedenti a Berlusconi».
«Eccoci al punto» osserva poi Bersani. «Chi riconosce l'emergenza, chi ne è davvero consapevole deve prendersi le sue responsabilità e suscitare una riscossa che mobiliti le energie e le risorse economiche, morali e civili di cui il Paese dispone. Per parte nostra, adempiamo a questo compito rivolgendoci innanzitutto alle forze dell'opposizione di centrosinistra e di centro».

RIFORMA REPUBBLICANA - «Chi si oppone a Berlusconi» considera ancora Bersani «sa che oggi bisogna guardare oltre Berlusconi», e si tratta di pensare «a una riorganizzazione della democrazia parlamentare», a «un nuovo patto fondamentale in campo economico e sociale su terreni fondativi come quelli della fiscalità e delle relazioni sociali».
«Discutiamo» dice Bersani «di una riforma repubblicana» per le istituzioni, il federalismo, la legge elettorale, la giustizia; «discutiamo di questione sociale e di un grande patto per la stabilità e la crescita fatto di vere riforme», e «tutto questo impegnando l'Italia nel rilancio del grande sogno europeo». Perché «è su una simile piattaforma che il Pd sta lavorando ed è questa la proposta che avanzerà nelle prossime settimane».