13 dicembre 2019
Aggiornato 22:00
Crisi maggioranza

Della Vedova (Fli): oggi presentiamo mozione di sfiducia

Il deputato finiano: «Spero in ruolo dei Radicali in area di responsabilità nazionale»

ROMA - «Ieri abbiamo annunciato la mozione di sfiducia e la presenteremo oggi pomeriggio. Alla Camera ci sono 317 deputati che chiedono le dimissioni del governo. Se il 14 Berlusconi prende una fiducia risicata a Montecitorio l'unico destino di questa legislatura sono le elezioni. Se invece Berlusconi non la prendesse, il giorno dopo si aprirà una partita importante per la durata di questa legislatura». Lo ha detto il vicecapogruppo di Fli alla Camera Benedetto della Vedova, intervistato da Radio Radicale.

«Governo solido» - «Nella mozione di sfiducia - ha aggiunto - noi chiariamo che il nostro obbiettivo è in questa legislatura, a partire da una maggioranza di centro destra, un governo solido e autorevole che sostituisca un governo che non c'è più nella sua maggioranza e che ha perso ogni autorevolezza. In questa prospettiva, piuttosto che nel tentativo di sostenere per uno o due numeri un governo che non reggerebbe quindici giorni, io mi auguro che decidano di giocare un ruolo anche i parlamentari Radicali nello scenario che si aprirebbe dopo il voto di sfiducia».
«Si parte dalla maggioranza di centro destra e si allarga ad un'area di responsabilità nazionale, che vuole partecipare in questa legislatura alla definizione di alcuni punti programmatici molto sintetici ma importanti, a ricostruire l'autorevolezza del governo», ha concluso l'esponente finiano.