13 novembre 2019
Aggiornato 03:00
Conferenza Nazionale della Famiglia

Giovanardi: le biotecnologie tolgono diritti ai figli

Il Sottosegretario: «La Legge 40 è una diga da non aprire»

MILANO - Carlo Giovanardi, sottosegretario alle Politiche per la famiglia, lancia l'allarme natalità in Italia e si scaglia contro «i progressi della scienza e le biotecnologie che possono togliere ai figli il diritto di nascere all'interno di una comunità d'amore e con una identità certa paterna e materna». Lo ha detto durante il suo intervento alla Conferenza nazionale della famiglia che ha aperto i lavori.
Il sottosegretario ha quindi difeso la legge 40 sulla procreazione assistita che, a suo parere, rappresenta «una diga» la rottura della quale «aprirebbe la porta a inquietanti scenari, tornando a un vero e proprio far west della provetta dove sin dal primo momento il concetto costituzionale di famiglia andrebbe irrimediabilmente perduto».